spot_img
spot_img
spot_img
9.5 C
Venezia
mercoledì 20 Ottobre 2021

“Sei posseduta dal diavolo” controllore presa per il collo sul Venezia-Trieste

HomeCronaca"Sei posseduta dal diavolo" controllore presa per il collo sul Venezia-Trieste

Brutto fatto di cronaca ieri mattina sul treno regionale Venezia-Trieste.
Dal racconto di un testimone: «L’ha presa per il collo, voleva strangolarla».
Protagonista del fatto un esagitato che in treno ha aggredito l’incaricata di verificare i biglietti a bordo.
L’uomo ha avuto una crisi violenta e continuava ad urlare: «È posseduta dal demonio».

Il fatto è raccontato dalla Nuova Venezia in edicola oggi.
L’aggressione è avvenuta sul treno regionale Venezia-Trieste, domenica mattina poco dopo le 8.30.
Durante la percorrenza del tratto tra Meolo e San Donà di Piave, l’addetta faceva il giro per il controllo dei biglietti.
Improvvisamente un passeggero si è alzato ed ha aggredito la donna urlando forsennatamente che era posseduta dal demonio.

Altri passeggeri, udendo le urla, si sono avvicinati vedendo l’uomo che stringeva le mani al collo della verificatrice.
Sono intervenuti in quattro per allontanarlo ma l’uomo continuava nel suo comportamento tanto che si è reso necessario spingerlo fuori dal treno alla stazione di San Donà-Jesolo.
Ma anche a terra l’aggressore continuava con l’atteggiamento violento urlando che lui doveva liberarla dalla possessione.
Alla fine diverse persone dovranno ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso perché ferite.
Tra di esse il capo treno che era accorso, la donna vittima dell’aggressione, altri due passeggeri intervenuti e l’aggressore.
Ulteriori dettagli sul quotidiano in edicola.
Redazione – 04/10/2021

Dello stesso argomento:
Halloween innocua festicciola? E’ il capodanno degli adoratori del diavolo
halloween festa del diavolo e occulto
Lettere al giornale.
L’ignoranza si sa, è una brutta bestia.
Eppure, nonostante i tempi dell’informazione mediatica, c’è gente che festeggia Halloween convinta di partecipare ad un’innocua festicciola in maschera.
Se gli amanti dell’horror made in Usa, dedicassero meno tempo alle amenità quotidiane divulgate da whatsaap, facebook et similia, scoprirebbero che Halloween non è solo un modo innocuo di divertirsi, ma è inquietante “altro”.
Halloween, in realtà, è qualcosa in più di un’anacronistica festa pagana celtica a cui sono stati aggiunti elementi magico goliardici, ma porta d’accesso al mondo dell’occulto.

sponsor

 

Gli autori dell’ingannevole festa, sono gli adoratori del Diavolo che non a caso nei loro testi esoterici definiscono Halloween : “Il giorno più magico dell’anno, il capodanno di tutto il mondo esoterico, la festa più importante dell’anno”.
L’esorcista Padre Amorth metteva ripetutamente in guardia i genitori a non far partecipare i figli alla festa delle zucche vuote.
Purtroppo, vista la modernità dei tempi e soprattutto per l’effetto zucche vuote di taluni adulti, è probabile, anzi certo, che mamma e papà si prodigheranno per la riuscita della sulfurea festicciola. Belzebù ringrazia.
Gianni Toffali – Verona – 30/10/2019

Dello stesso argomento:
“Biglietto, prego” ma il verificatore Actv riceve uno schiaffone e finisce al pronto soccorso
Controlli biglietti anche a terra: verificatori Actv a Piazzale Roma
“Biglietto, prego” ma il verificatore riceve uno schiaffone da ko.
E’ accaduto a due controllori Actv al momento della verifica dei biglietti.
Due passeggeri che si trovavano a bordo del mezzo senza biglietto hanno reagito con violenza al controllo.
I due verificatori, un uomo e una donna, ieri pomeriggio, erano saliti a bordo della linea 6L.

>> vedi anche: Controllori aggrediti da passeggero senza biglietto a Mestre

Al momento di controllare i passeggeri, hanno scoperto che due uomini erano senza biglietto.
In pochi attimi i toni si sono alzati, così il verificatore che si trovava in altra zona ha raggiunto la collega donna.
A quel punto uno dei due passeggeri abusivi si è alzato e con la mano ha colpito, tra viso e collo, il controllore.
L’autobus si è quindi fermato, è stata chiamata la polizia e il dipendente Actv è stato portato al pronto soccorso.

sponsor

 

Non è, purtroppo, la prima volta che una scena simile accade. E’ anzi relativamente frequente che i verificatori dei biglietti si trovino a subire aggressioni di un qualche tipo.
Da noi l’ultimo episodio segnalato era avvenuto a dicembre del 2020 quando, a bordo della Linea 2 in centro a Mestre, un passeggero del Camerun ha “reagito male” alla richiesta di fornire le generalità.
Lo straniero, alla verifica, aveva esibito un biglietto Actv senza alcuna convalida, ma alle insistenze dei controllori era diventato aggressivo fino a mettere le mani addosso ai due dipendenti.
Arrivati i carabinieri, lo straniero era stato denunciato.
Redazione – 12/06/2021

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements