8.6 C
Venezia
venerdì 22 Gennaio 2021

Scuole elementari e medie aperte (Dpcm, ultime indicazioni)

Home Scuola Scuole elementari e medie aperte (Dpcm, ultime indicazioni)
sponsor

Orario scolastico su 5 giorni

sponsor

Scuole elementari e medie aperte e in presenza. Situazione completamente opposta rispetto a superiori dove sarebbe prevista una Dad (Didattica A Distanza) del 100%. Inizia con questo atteggiamento apparentemente schizofrenico l’ultima indiscrezione di questa mattina sull’imminente Dpcm. Le motivazioni del differente metro di giudizio starebbe nel fatto che i ragazzi delle superiori possono, nella gran parte di casi, rimanere a casa da soli, mentre gli altri avrebbero senz’altro bisogno di genitori e nonni-sitter con aggravamento della situazione ‘paralisi-Italia’.

commercial

Sulla decisione finale, però, incombe la valutazione correlata alla regione di appartenenza: come ormai noto vi saranno tre situazioni di chiusura differenti in dipendenza all’emergenza pandemica nella propria regione.
In linea generale: via la percentuale del 75% di Dad a settimana e lezioni digitali da casa tutti i giorni per gli studenti delle scuole superiori.
Ma gli alunni di elementari e medie invece restano in classe, almeno questo è certo nelle Regioni che non hanno già applicato ordinanze più restrittive.
La scuola torna così al centro del dibattito dopo le nuove misure

annunciate in vista del nuovo Dpcm.
Nonostante sia ancora in corso il confronto politico, l’annuncio del premier alla Camera scatena la reazione di presidi e sindacati: nel decreto – ha spiegato Conte – si prevede “anche integralmente” la didattica a distanza per le scuole di secondo grado.
Una vittoria a metà per il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che da mesi sostiene con forza la didattica in presenza per tutte le scuole e incassa la certezza, almeno per ora, che le scuole del primo ciclo resteranno aperte.

Tutto però resta condizionato all’assegnazione delle tre diverse fasce di rischio nei vari territori, che potrebbero portare misure più restrittive a macchia di leopardo anche per la scuola primaria e secondaria di primo grado.
A sostenere la linea della ministra sarebbe stata anche la maggioranza, con un pressing decisivo.

Uno degli impegni chiesti all’esecutivo, inseriti nella risoluzione di maggioranza dopo le comunicazioni del Presidente del Consiglio, è che il governo “garantisca, nelle aree territoriali in cui la soglia dell’indice Rt non risulti fuori controllo, la didattica in presenza, con particolare riferimento ai nidi, alle scuole per l’infanzia, alla scuola primaria e secondaria di primo grado, assicurando di conseguenza nel contempo screening periodici, tamponi veloci a personale scolastico, Ata e ad alunni”.
Esulta gran parte dei governatori, invece, sul fronte della didattica a distanza totale

per il secondo ciclo.
Le regioni che invece hanno chiuso le scuole di ogni grado intanto crescono: a Campania e Puglia si aggiungono da domani – secondo provvedimenti già annunciati – Marche e Umbria (ma in quest’ultima le elementari restano aperte) mentre in Piemonte è stata già disposta la Dad al 100%.
Per i presidi, invece, è un’amara sconfitta: “la sospensione della didattica in presenza non sarà senza conseguenze. Dobbiamo essere consapevoli del prezzo sociale che pagheremo noi tutti e di quello individuale che pagheranno invece gli studenti: sarà elevato e, purtroppo, ce ne renderemo conto nei prossimi anni”, tuona Antonello Giannelli, Presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, che chiede un ritorno alla ‘presenza’ in tempi brevi.

A puntare il dito sono anche le associazioni, che sfornano numeri preoccupanti in vista delle nuove disposizioni. Secondo un’elaborazione della Coldiretti, quasi una famiglia su tre (32%) che vive nelle aree rurali non dispone di una connessione a banda larga, con difficoltà quindi di accesso alle lezioni online. E in Basilicata gli edifici scolastici raggiunti dalla cosiddetta “fibra fino a casa” sono solo il 9,4 per cento,

stando all’ultima relazione annuale dell’Agcom, dove si precisa che la percentuale italiana è pari al 17,4 per cento.
In Puglia, invece, un coordinamento di genitori denuncia “la grave difficoltà di innumerevoli famiglie” nel gestire i collegamenti da casa. “Ci appelliamo al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte – dicono – affinché dispongano un intervento urgente a difesa del diritto alla studio e alla salute per i minori in condizione di fragilità residenti in Puglia”.

Proprio in queste ore la ministra Azzolina ha firmato oggi il decreto che assegna alle scuole gli 85 milioni di euro per la didattica digitale integrata stanziati dal ‘Decreto Ristori’. I fondi serviranno agli Istituti scolastici per l’acquisto di dispositivi digitali e strumenti per le connessioni da fornire in comodato d’uso alle studentesse e agli studenti meno abbienti.
A parlare di “caos” e “costo altissimo per le studentesse e gli studenti del nostro Paese” sono i sindacati di Cgil, Cisl e Uil. Quest’ultimo lancia la proposta di chiudere tutti gli istituti per 15 giorni

per poi recuperare le presenze durante le feste natalizie, ma nel frattempo “riorganizzare il sistema dei trasporti e istituire presidi sanitari nelle scuole”.
E il responsabile Uil, Pino Turi, accusa: “Non sono arrivati tutti i banchi annunciati entro ottobre, in alcuni istituti si stanno usando ancora quelli vecchi adattandosi alla buona e gli istituti stanno ancora aspettando”.

Molti banchi non sono stati infatti consegnati anche per chiusure regionali e per alcune disposizioni restrittive sulla mobilità.
Oltre un milione ottocentomila ‘monoposto’ sono stati già consegnati e gli altri 600mila lo saranno nei prossimi giorni, se le scuole saranno aperte.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...
commercial

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.