-2.2 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Scomparsa del sindaco di Dolo, il cordoglio di Brugnaro. I messaggi di vicinanza

Home Comune di Venezia Scomparsa del sindaco di Dolo, il cordoglio di Brugnaro. I messaggi di vicinanza
sponsor

«Fai buon viaggio Alberto, sentiremo la mancanza della tua saggezza». Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha rivolto un messaggio di cordoglio per la morte del primo cittadino di Dolo, Alberto Polo, scomparso oggi, lunedì 4 gennaio, in tarda mattinata all’ospedale di Mirano.

sponsor

«Tutta la comunità veneziana si stringe a Claudia, Adelaide, Gherardo e a tutti coloro che hanno voluto bene al sindaco di Dolo, Alberto Polo, in questo momento di grande dolore per la scomparsa non solo di un uomo, ma anche di un marito e un padre che ha saputo, con la sua vita, diventare esempio di dedizione al suo territorio. La sua città lo ha sempre visto, anche in quest’ultimo periodo di lotta contro la malattia, presente e attento alle esigenze di chiunque si rivolgesse a lui». Un sindaco moderato, ha continuato Brugnaro, capace di affrontare il suo incarico, soprattutto quello in ambito metropolitano, facendo sempre prevalere l’interesse collettivo rispetto a quello personale.

commercial

«Ho ancora ben vivi nella mente i momenti del tornado che ha colpito Dolo nel 2015 e che ci ha visto, entrambi neoeletti, collaborare per superare il momento di emergenza, e ancora più ho potuto apprezzare in questi anni la sua pacatezza e la sua lungimiranza. Doti che i cittadini di Dolo gli hanno riconosciuto tanto da rieleggerlo con un larghissimo consenso. La Città Metropolitana di Venezia perde oggi un suo stimato rappresentante», ha concluso il sindaco di Venezia.

Italia Viva

«La scomparsa del sindaco di Dolo, Alberto Polo, è una perdita grave per tutti: amici, famiglia e forze politiche. Se ne va una figura di prestigio del panorama politico rivierasco e metropolitano, persona stimata e sensibile ai temi del territorio, modello dell’idea progressista di società – ha scritto Italia Viva metropolitana Venezia – La saggezza, l’audacia, la perseveranza e l’autorevolezza con cui ha amministrato durante i suoi mandati e la sua idea di “Città gentile” rappresenteranno un punto di riferimento per la politica riformista. Alberto Polo ha saputo tracciare, con garbo e accortezza, la strada del rilancio del proprio territorio, manifestando sempre premura e disponibilità nei confronti di tutti».

L’Associazione Comuni del Veneto

«Se ne va un grande sindaco cha ha saputo incarnare con responsabilità e dedizione il suo ruolo istituzionale. La perdita di Alberto lascerà un grande vuoto, ma sono certo che il suo ricordo resterà vivo nella comunità di Dolo – ha scritto il presidente di Anci Veneto, Mario Conte, insieme ai vicepresidenti Maria Rosa Pavanello, Elisa Venturini ed Alessandro Bolis, il direttore Rapicavoli e gli organi di Anci Veneto – Alla famiglia – ha concluso il presidente – va la nostra vicinanza e il nostro pensiero affettuoso in questo momento di profondo dolore».

La Conferenza dei sindaci

«Costernati, a nome della Conferenza dei sindaci della Riviera del Brenta, esprimiamo il nostro cordoglio alla moglie, ai figli, ai genitori e alla comunità dolese per la perdita dello stimatissimo amico e collega Alberto Polo», è il messaggio della presidente della Conferenza, Federica Boscaro, sindaco di Fossò, a nome di tutti i primi cittadini -.
È doveroso ricordare il suo impegno e la sua presenza vivace e propositiva, la serietà e l’onestà nella programmazione che hanno determinato una crescita culturale e politica nel territorio. Presidente della Odg (Organizzazione di gestione della destinazione), organismo che comprende tutti i Comuni della Riviera e del Miranese, quattro Comuni del Trevigiano e di Padova, associazioni di categoria e del volontariato, Università Ca’Foscari e aziende pubbliche, si è speso con diplomazia ed eleganza ed ha portato al raggiungimento di obiettivi di sviluppo nel settore del turismo. Forte di principi irrinunciabili e risoluto, nonostante la malattia, non ha mai trascurato di prendersi “cura” dei settori che gli avevamo affidato all’interno dell’Unione di Comuni e come rappresentante dell’area della Riviera in seno al Consiglio Metropolitano. Il “ senso civico e di responsabilità” che aveva invocato nel discorso di fine anno ai suoi concittadini, ci vede commossi custodi del suo messaggio. La sua perdita lascia in tutti noi un vuoto incolmabile».

I partiti

«Con grandissimo dolore abbiamo appreso della scomparsa di Alberto Polo, amministratore capace e attento alle necessità della sua gente, ma soprattutto una grande persona, di rara umanità e sensibilità. Quella stessa tenacia e determinazione che lo hanno confermato sindaco di Dolo pochi mesi fa, con un risultato straordinario. Perdiamo un amministratore attento e preparato, ad esempio nelle battaglie per garantire alla Riviera del Brenta una sanità di qualità, ma perdiamo soprattutto una persona che si è spesa per un’idea alta della politica e dell’amministrazione di una comunità», hanno scritto il segretario regionale veneto Articolo Uno, Gabriele Scaramuzza, il segretario metropolitano Gianluca Trabucco e la segretaria della Riviera del Brenta, Irene Salieri.

 

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...
commercial

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
sponsor

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...
commercial

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Piazza Ferretto: sfonda vetrina con un tombino per rubare bottiglie esposte

Una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade Sicure, ha bloccato ieri sera un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.