20 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Scomparsa del sindaco di Dolo, il cordoglio di Brugnaro. I messaggi di vicinanza

HomeComune di VeneziaScomparsa del sindaco di Dolo, il cordoglio di Brugnaro. I messaggi di vicinanza

«Fai buon viaggio Alberto, sentiremo la mancanza della tua saggezza». Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha rivolto un messaggio di cordoglio per la morte del primo cittadino di Dolo, Alberto Polo, scomparso oggi, lunedì 4 gennaio, in tarda mattinata all’ospedale di Mirano.

«Tutta la comunità veneziana si stringe a Claudia, Adelaide, Gherardo e a tutti coloro che hanno voluto bene al sindaco di Dolo, Alberto Polo, in questo momento di grande dolore per la scomparsa non solo di un uomo, ma anche di un marito e un padre che ha saputo, con la sua vita, diventare esempio di dedizione al suo territorio. La sua città lo ha sempre visto, anche in quest’ultimo periodo di lotta contro la malattia, presente e attento alle esigenze di chiunque si rivolgesse a lui». Un sindaco moderato, ha continuato Brugnaro, capace di affrontare il suo incarico, soprattutto quello in ambito metropolitano, facendo sempre prevalere l’interesse collettivo rispetto a quello personale.

«Ho ancora ben vivi nella mente i momenti del tornado che ha colpito Dolo nel 2015 e che ci ha visto, entrambi neoeletti, collaborare per superare il momento di emergenza, e ancora più ho potuto apprezzare in questi anni la sua pacatezza e la sua lungimiranza. Doti che i cittadini di Dolo gli hanno riconosciuto tanto da rieleggerlo con un larghissimo consenso. La Città Metropolitana di Venezia perde oggi un suo stimato rappresentante», ha concluso il sindaco di Venezia.

Italia Viva

«La scomparsa del sindaco di Dolo, Alberto Polo, è una perdita grave per tutti: amici, famiglia e forze politiche. Se ne va una figura di prestigio del panorama politico rivierasco e metropolitano, persona stimata e sensibile ai temi del territorio, modello dell’idea progressista di società – ha scritto Italia Viva metropolitana Venezia – La saggezza, l’audacia, la perseveranza e l’autorevolezza con cui ha amministrato durante i suoi mandati e la sua idea di “Città gentile” rappresenteranno un punto di riferimento per la politica riformista. Alberto Polo ha saputo tracciare, con garbo e accortezza, la strada del rilancio del proprio territorio, manifestando sempre premura e disponibilità nei confronti di tutti».

L’Associazione Comuni del Veneto

«Se ne va un grande sindaco cha ha saputo incarnare con responsabilità e dedizione il suo ruolo istituzionale. La perdita di Alberto lascerà un grande vuoto, ma sono certo che il suo ricordo resterà vivo nella comunità di Dolo – ha scritto il presidente di Anci Veneto, Mario Conte, insieme ai vicepresidenti Maria Rosa Pavanello, Elisa Venturini ed Alessandro Bolis, il direttore Rapicavoli e gli organi di Anci Veneto – Alla famiglia – ha concluso il presidente – va la nostra vicinanza e il nostro pensiero affettuoso in questo momento di profondo dolore».

La Conferenza dei sindaci

«Costernati, a nome della Conferenza dei sindaci della Riviera del Brenta, esprimiamo il nostro cordoglio alla moglie, ai figli, ai genitori e alla comunità dolese per la perdita dello stimatissimo amico e collega Alberto Polo», è il messaggio della presidente della Conferenza, Federica Boscaro, sindaco di Fossò, a nome di tutti i primi cittadini -.
È doveroso ricordare il suo impegno e la sua presenza vivace e propositiva, la serietà e l’onestà nella programmazione che hanno determinato una crescita culturale e politica nel territorio. Presidente della Odg (Organizzazione di gestione della destinazione), organismo che comprende tutti i Comuni della Riviera e del Miranese, quattro Comuni del Trevigiano e di Padova, associazioni di categoria e del volontariato, Università Ca’Foscari e aziende pubbliche, si è speso con diplomazia ed eleganza ed ha portato al raggiungimento di obiettivi di sviluppo nel settore del turismo. Forte di principi irrinunciabili e risoluto, nonostante la malattia, non ha mai trascurato di prendersi “cura” dei settori che gli avevamo affidato all’interno dell’Unione di Comuni e come rappresentante dell’area della Riviera in seno al Consiglio Metropolitano. Il “ senso civico e di responsabilità” che aveva invocato nel discorso di fine anno ai suoi concittadini, ci vede commossi custodi del suo messaggio. La sua perdita lascia in tutti noi un vuoto incolmabile».

I partiti

«Con grandissimo dolore abbiamo appreso della scomparsa di Alberto Polo, amministratore capace e attento alle necessità della sua gente, ma soprattutto una grande persona, di rara umanità e sensibilità. Quella stessa tenacia e determinazione che lo hanno confermato sindaco di Dolo pochi mesi fa, con un risultato straordinario. Perdiamo un amministratore attento e preparato, ad esempio nelle battaglie per garantire alla Riviera del Brenta una sanità di qualità, ma perdiamo soprattutto una persona che si è spesa per un’idea alta della politica e dell’amministrazione di una comunità», hanno scritto il segretario regionale veneto Articolo Uno, Gabriele Scaramuzza, il segretario metropolitano Gianluca Trabucco e la segretaria della Riviera del Brenta, Irene Salieri.

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.