9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Scarafaggio nel piatto alla mensa di scuola. Per ora l’unico colpevole è l’insetto

HomeNotizie Venezia e MestreScarafaggio nel piatto alla mensa di scuola. Per ora l'unico colpevole è l'insetto
la notizia dopo la pubblicità

scuola elementare mensa bambini nostra
Un insetto sul piatto della pasta trovato da un bambino di 9 anni durante la mensa in una scuola di Mestre, riapre il bisogno di verifica dei controlli e delle carenze strutturali ed igieniche che vivono le nostre scuole.

I tecnici dell’Usl del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, stanno verificando la situazione per capire come quell’ospite indesiderato sia potuto capitare nel piatto durante la scodellatura che quotidianamente offre il pranzo ai circa cento alunni delle classi che usufruiscono della mensa.

Inizia e si avvia come sempre il palleggio delle responsabilità, si indaga sulla cottura o meno dello scarafaggio, per definirne la provenienza, si denunciano carenze legate all’incuria: da mesi il vetro di una finestra della mensa è rotto ed è stato ricoperto “per modo di dire” da fogli di carta e scotch: gli insetti possono entrare anche da lì?

I genitori lamentano altre esperienze legate ad insetti riferendo di averli trovati dentro lo zainetto dei piatti e si interrogano seriamente sulle effettiva sicurezza igienica per la salute dei loro figli.

Gabriele Senno dirigente Ames, responsabile dei pasti che si distribuiscono nelle nostre scuole, non ha dubbi, il Servizio non c’entra, il vero problema sono le fognature, chiama a rispondere Veritas e a suo giudizio, tutta la zona con la scuola dovrebbe essere disinfestata.

L’unico e solo imputato responsabile per ora è lo scarafaggio che i laboratori dell’Arpav stanno analizzando per capire la dinamica di questa brutta esperienza che ha messo in grande difficoltà i bambini, gli insegnanti e i genitori, con il Comitato mensa, vittime di problemi non risolti rispetto la manutenzione corretta di quella ed altre scuole.

Potrebbe essere un’occasione per verificare lo stato delle scuole, il rispetto delle norme igieniche ed ambientali, la situazione edilizia e il superamento delle barriere architettoniche, la valutazione dei luoghi dove mangiano i bambini, ( l’insonorizzazione delle pareti, a quando?).

Intanto i bambini mangiano i panini confezionati a casa e per il momento il problema è congelato fino alla diagnosi dei laboratori Arpav.

Andreina Corso | 05/06/2016 | (Photo d’archive) | [cod sepameve]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...