24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Scandalo Mose, il progetto della Città Metropolitana deve andare avanti

HomeCittà Metropolitana di VeneziaScandalo Mose, il progetto della Città Metropolitana deve andare avanti

citta metropolitana francesca zaccariotto e i sindaci

Mose o non Mose, i sindaci della Provincia di Venezia chiedono a gran voce che non venga meno il progetto della Città Metropolitana. Giovedì pomeriggio, il sindaco di Quarto D’Altino, Silvia Conte ha inviato una lettera al vicesindaco di Venezia, Sandro Simionato, al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi e al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, affinché si proceda con la realizzazione della nuova forma di governo cittadino.

Nella lettera, la primo cittadino Conte ha specificato: ‘In particolare, appreso che il Parlamento sta procedendo alla soppressione della normativa della previsione d’istituzione della Conferenza Statutaria, auspichiamo che vengano al più presto indette le elezioni per il Consiglio metropolitano, così da dotare il nuovo Ente di un organo rappresentativo e non si generino vuoti istituzionali che possano creare disagi sia nella gestione del nuovo Ente, che nelle ricadute gestionali verso i Comuni, con il rischio di gravi ripercussioni nei servizi alla cittadinanza’’.

Questo ovviamente per tutelare i Comuni del territorio e per ricevere più informazioni circa questo nuovo organo di governo. Il sindaco di Quarto D’Altino, anche a nome degli altri sindaci, ha inoltre richiesto che siano coinvolti nell’organizzazione del nuovo Statuto, anche i funzionari della Provincia, dei Comuni e delle autonomie come l’Università, la Camera di commercio e tutte le rappresentanze delle dimensioni economico produttive, sociali, culturali del territorio.

Con l’uscita di scena dalla politica locale del sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, i colleghi degli altri comuni sembrano quindi preoccupati sul futuro dell’idea della Città Metropolitana. ‘’Ci rendiamo conto che c’è disorientamento su quanto accaduto a Venezia, ma il facente funzioni può procedere senza problemi, le altre città stanno eleggendo l’organismo, non vorremmo stalli’’, ha affermato il sindaco di Marcon, Andrea Follini.

Sara Prian

[12/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.