19.8 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Ruba al supermercato, scoperto manda il vigilante all’ospedale. Arrestato e condannato (pena sospesa)

HomeMestre e terrafermaRuba al supermercato, scoperto manda il vigilante all'ospedale. Arrestato e condannato (pena sospesa)

Si è conclusa con un arresto la fuga di un uomo di origini gambiane di 23 anni, bloccato dalle Unità Operative Primo Intervento della Questura, la cui attenzione è stata richiamata dai clienti di un supermercato di via Carducci, a Mestre, dove l’uomo aveva appena commesso una rapina.
Nel pomeriggio di ieri la pattuglia in servizio nella via Giosuè Carducci, su segnalazione di alcuni passanti e dei clienti del supermercato, è intervenuta per bloccare la fuga del giovane.
L’uomo, come appurato, si era reso responsabile di una rapina all’interno dell’esercizio.

Non solo: il ladro, per assicurarsi la fuga con la refurtiva, aveva usato violenza nei confronti dell’ addetto alla vigilanza del supermercato, che nell’occasione ha riportato lesioni per le quali è stato necessario il trasporto in ospedale.
L’arrestato è stato quindi processato nella mattinata odierna con rito direttissimo, riportando la condanna alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione, con sospensione della stessa.

» leggi anche: “Spinea, tentata rapina al supermercato con coltello puntato alla cassiera

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.