spot_img
12.7 C
Venezia
sabato 23 Ottobre 2021

Redentore a Venezia 2021, si riparte. Su prenotazione. Ecco come

HomeRedentoreRedentore a Venezia 2021, si riparte. Su prenotazione. Ecco come

Festa del Redentore 2021: la ripartenza, in sicurezza, di Venezia.
La città si prepara al suo appuntamento più atteso, finalmente confermato sia pur nel rispetto di regole per garantire un evento in sicurezza.
La macchina organizzativa è attiva da settimane.
Come per le altre manifestazioni, il Comune di Venezia, ha avviato un tavolo tecnico con l’AULSS 3 Serenissima e con le forze dell’ordine, coordinate dalla Prefettura di Venezia.
Questa mattina si è dunque riunito il CPOSP (Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica) presieduto dal prefetto Vittorio Zappalorto, nel corso del quale sono state definite e perfezionate le linee guida per l’edizione 2021 del Redentore, con particolare riguardo alle procedure anti Covid-19.
L’invito principale è di seguire lo spettacolo dall’acqua, nella modalità più tradizionale.
Sarà necessaria la preventiva prenotazione del natante, la conservazione della lista dei passeggeri per i 14 giorni successivi (per il contact tracing), il mantenimento del distanziamento sociale a bordo, la capienza del natante limitata all’80% in caso di non conviventi.

 

 

Le aree di ormeggio saranno suddivise per tipologia di imbarcazione.
Non sarà consentito l’ormeggio “a lai” tra le imbarcazioni se non con adeguati sistemi atti a garantire il distanziamento sociale.
Per chi desiderasse invece seguirlo a terra, dalle rive più vicine al Bacino (Zattere, Piazzetta San Marco, Riva degli Schiavoni, Giudecca), l’accesso sarà con prenotazione obbligatoria ed esibizione del “green pass” (15 giorni dopo la prima vaccinazione o con tampone con esito negativo nelle 48 ore prima).
Per facilitare gli ospiti della manifestazione, verranno istituiti dei punti tamponi temporanei in Giudecca e a San Marco, anche con l’utilizzo di un vaporetto ormeggiato in Canal Grande in zona Rialto, e verrà prolungata l’apertura del punto tamponi presso la stazione ferroviaria di Santa Lucia, in collaborazione con Aulss3 Serenissima, Croce Rossa, Croce Verde e AVM/ACTV.

 

 

Dalla mattina di martedì 13 luglio sarà disponibile sui siti di comune.venezia.it e veneziaunica.it la pagina dedicata alle prenotazioni, che conterrà tutte le informazioni ed una sezione FAQ dedicata.
Nelle prossime ore sarà pubblicata anche l’ordinanza congiunta di Comune di Venezia, Capitaneria di Porto e Provveditorato alle Opere Pubbliche del Triveneto.
Priorità verrà lasciata nelle giornate di martedì e mercoledì alla prenotazione per la visione dei fuochi a terra per i residenti nel Comune di Venezia.
In particolare, nelle rive della Giudecca fino a mercoledì potranno registrarsi solo i residenti nell’isola e a Sacca Fisola.

Per chi è residente, ospite in albergo o chi ha prenotato in un pubblico esercizio nelle aree ad accesso limitato, il passaggio sarà consentito, previa esibizione del documento d’identità per i residenti, o della prenotazione.

“Come sottolineato nel corso del CPOSP, questo straordinario sforzo di tutte le istituzioni coinvolte consentirà di effettuare una manifestazione in sicurezza, richiedendo a tutti la necessaria collaborazione ed in particolare il rispetto delle ordinanze da parte di ogni singolo partecipante”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements