Red Canzian al Teatro Goldoni di Venezia: una festa per la musica [video]

ultimo aggiornamento: 19/12/2019 ore 10:59

239

red canzian teatro goldoni venezia

Red Canzian è un amico di Venezia e mercoledì sera sul palcoscenico del Teatro Goldoni di Venezia è riuscito a convogliare un’atmosfera davvero particolare.

Il bassista dei Pooh, fisicamente e – soprattutto – nella voce neanche sfiorato dal tempo, ha preso per mano il pubblico del ‘Goldoni’ accompagnandolo attraverso un viaggio nei ricordi musicali degli ultimi cinquant’anni.

Aneddoti sulla sua nascita e crescita a partire da quando, ancora ragazzino si è affacciato ad un mondo governato dagli impresari musicali. E poi l’arrivo, con Parsifal, nel gruppo che più di tutti ha segnato la musica italiana dell’ultimo mezzo secolo.

Ancora divertissement, ed eccolo cimentarsi nei classici del rock, nelle canzoni dei Beatles, raccontare il Woodstock di Hendrix, Cocker e Santana.

Paul Mc Cartney italiano, con alcuni riflessi di Riccardo Fogli che tanto fanno bene alle nostre struggenti emozioni, Red è artista vero, eclettico, ed inoltre persona solare.

Il finale è tutto per le canzoni dei Pooh, riproposte con lo smalto dei giorni migliori, con i classici giochi di controcanti questa volta grazie alla bravissima figlia Chiara. E il Teatro Goldoni è “esploso” con il pubblico, solitamente compassato, che si è scatenato in canti e balli per un divertimento spontaneo e genuino.

Red Canzian è un amico di Venezia ed è soprattutto un amico dei bambini che grazie alla “Città della Speranza”, sostenuta da Red, hanno un prezioso alleato nei momenti di difficoltà.

Video: Red Canzian live al Teatro Goldoni il 18/12/19 (frame) qui sotto.

Paolo Pradolin

Paolo Pradolin
Giornalista e conduttore radiofonico, una lunga carriera trascorsa tra giornali e radio. Musica e teatro le sue passioni, con la sua Venezia sempre al primo posto di ogni avventura e esperienza

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here