10.7 C
Venezia
venerdì 15 Ottobre 2021

Rapina alla gioielleria di Piazza San marco con i fumogeni: presi responsabili

Homerapina a mano armataRapina alla gioielleria di Piazza San marco con i fumogeni: presi responsabili

Si tratta di una rapina “tentata” che è diventata subito celebre per le modalità con cui è stata perpetrata.
In un attimo il cielo si oscurò e la Piazza, vicino al Campanile di San Marco, precipitò in mezzo a buio e nebbia.
Mai si erano visti fumogeni in Piazza San Marco: i rapinatori li avevano lanciati come parte di un piano per creare disorientamento.
Ciò non vuol dire, però, che le indagini non proseguissero in sordina.
Ed è così che oggi si apprende che, grazie ad una articolata indagine internazionale denominata “SAN MARCO”, durata tre anni e coordinata da EUROPOL, i Carabinieri del Nucleo Investigativo e della Compagnia di Venezia, unitamente ai colleghi della Polizia Francese, Austriaca, Estone e Finlandese, hanno individuato gli autori.

La tentata rapina a mano armata è dunque quella nota alla Gioielleria Damiani di piazza San Marco avvenuta il 17.03.2017.
Proprio le forze dell’ordine ricordano come nel corso della stessa i malviventi utilizzarono due bombe fumogene come diversivo (una venne collocata sotto la torre campanaria) tanto da far pensare ad un attentato terroristico.

Secondo quanto appreso i ladri fanno parte di una banda estone dedita alle rapine in gioiellerie di lusso in Europa.
Un’organizzazione che ha già realizzato bottini per oltre un milione di euro.
Sono stati 8 gli arresti eseguiti in Austria, Estonia e Finlandia, di cui 5 su Mandato d’arresto europeo.

Ulteriori particolari verranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi.

» leggi anche: “Tentata rapina alla gioielleria Damiani con i fumogeni: scene da film in Piazza San Marco

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements