32 C
Venezia
mercoledì 23 Giugno 2021

Prescrizione per Gino Paoli, niente processo per i 2 milioni nascosti

HomeMusicaPrescrizione per Gino Paoli, niente processo per i 2 milioni nascosti

Prescrizione per Gino Paoli, niente processo per i 2 milioni nascosti

Niente processo penale per Gino Paoli, accusato di di aver intascato soldi in nero dopo essersi esibito alle Feste dell’Unità. Nei giorni scorsi il sostituto procuratore Silvio Franz ha chiesto di prosciogliere Gino Paoli, indagato da un anno e mezzo.

L’evasione fiscale ammonterebbe a 800mila euro (le tasse dovute su due milioni di euro finiti al di là dell’Italia). Il cantautore ligure, difeso dall’avvocato Andrea Vernazza, aveva concordato con l’Agenzia delle Entrate una rateizzazione per estinguere il debito con l’Erario.

Intanto però, è arrivata la richiesta del pm: poiché non è possibile determinare con certezza la data di inizio dell’evasione, che dovrebbe comunque essere datata prima del 2008, va prescritta e quindi il processo penale non ci sarà.

Paoli, che a causa dell’accusa si dimise dalla presidenza della Siae, dopo aver ricevuto l’avviso di garanzia, non ha ancora commentato la situazione.

Alice Bianco | 01/08/2016 | (Photo d’archive) | [cod paoli]

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor