25.6 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Pony Pizza pestato a sangue a Chirignago: presi tre giovanissimi serbi

HomeStranieri violentiPony Pizza pestato a sangue a Chirignago: presi tre giovanissimi serbi

Nella serata di ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Mestre hanno fermato e denunciato tre giovani, di cui uno minorenne, di origine serba, già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi criminali.
I tre sono gli autori di una feroce aggressione nei confronti di un “pony pizza” che stava percorrendo via Trieste in località Chirignago.
Il trio aveva bloccato il rider mentre era a bordo del suo scooter chiedendogli con insistenza e prepotenza di consegnargli le pizze che stava trasportando per consegnarle ai vari clienti.
Alle obiezioni del rider, i tre giovanissimi delinquenti hanno risposto circondandolo e, dopo averlo fatto scendere dallo scooter, lo hanno pestato selvaggiamente

per diversi minuti colpendolo violentemente al volto e alla testa.
Fortunatamente il pestaggio è stato interrotto da un passante che si è trovato a percorrere via Trieste proprio in quell’istante che, assistendo dal vivo all’aggressione, ha contatto immediatamente il numero di emergenza 112.
I carabinieri subito intervenuti hanno soccorso il rider e bloccato i tre che ancora gli stavano attorno.
La sfortunata vittima è stata trasportata all’Ospedale di Mestre per le ferite riportate al volto e alla testa (fortunatamente non è in pericolo di vita).

Il trio è stato portato negli uffici del NORM ed è stato denunciato per tentata rapina aggravata e lesioni personali su disposizione dell’Autorità Giudiziaria lagunare che valuterà la loro posizioni e l’emissione di eventuali provvedimenti nei loro confronti.

» ti potrebbe interessare anche: “Gli rompono la faccia a calci: altra aggressione di gruppo a Sottomarina

» ti potrebbe interessare anche: “Baby gang: minori minacciano giovane e gli rubano le scarpe lasciandolo a piedi nudi per strada

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.