1.2 C
Venezia
martedì 07 Dicembre 2021

Pony Pizza pestato a sangue a Chirignago: presi tre giovanissimi serbi

HomeStranieri violentiPony Pizza pestato a sangue a Chirignago: presi tre giovanissimi serbi
la notizia dopo la pubblicità

Nella serata di ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Mestre hanno fermato e denunciato tre giovani, di cui uno minorenne, di origine serba, già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi criminali.
I tre sono gli autori di una feroce aggressione nei confronti di un “pony pizza” che stava percorrendo via Trieste in località Chirignago.
Il trio aveva bloccato il rider mentre era a bordo del suo scooter chiedendogli con insistenza e prepotenza di consegnargli le pizze che stava trasportando per consegnarle ai vari clienti.
Alle obiezioni del rider, i tre giovanissimi delinquenti hanno risposto circondandolo e, dopo averlo fatto scendere dallo scooter, lo hanno pestato selvaggiamente

per diversi minuti colpendolo violentemente al volto e alla testa.
Fortunatamente il pestaggio è stato interrotto da un passante che si è trovato a percorrere via Trieste proprio in quell’istante che, assistendo dal vivo all’aggressione, ha contatto immediatamente il numero di emergenza 112.
I carabinieri subito intervenuti hanno soccorso il rider e bloccato i tre che ancora gli stavano attorno.
La sfortunata vittima è stata trasportata all’Ospedale di Mestre per le ferite riportate al volto e alla testa (fortunatamente non è in pericolo di vita).

Il trio è stato portato negli uffici del NORM ed è stato denunciato per tentata rapina aggravata e lesioni personali su disposizione dell’Autorità Giudiziaria lagunare che valuterà la loro posizioni e l’emissione di eventuali provvedimenti nei loro confronti.

» ti potrebbe interessare anche: “Gli rompono la faccia a calci: altra aggressione di gruppo a Sottomarina

» ti potrebbe interessare anche: “Baby gang: minori minacciano giovane e gli rubano le scarpe lasciandolo a piedi nudi per strada

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...