COMMENTA QUESTO FATTO
 

senza fissa dimora a mestre LARGE

Due giornate dedicate alle persone senza fissa dimora a Mestre, quelle del prossimo weekend che chiuderanno febbraio e apriranno marzo.

Sabato 28, infatti, si comincerà dalle ore 16 al Teatro Mabilia di Mestre in Via Spalti dove, assieme a Cecilia Strada di Emergency e don Virginio Colmegna della Casa della Carità di Milano si discuterà su quanto Mestre sia accogliente, inclusiva e sicura. A seguire ci sarà la possibilità di assistere ad un incontro-discussione con le forze politiche, sociali e culturali della città a cui i candidati a prossimo sindaco di Venezia sono stati invitati.

Alle 19, invece, presso la Casa dell’ospitalità si terrà una cena preparata dai cuochi della casa Massimiliano, Karim e Mohamed aiutati dallo chef della BiOsteria Palaplip, David Marchiori. Per partecipare la prenotazione è obbligatoria e potete farla al 3341466484

Domenica 1 marzo dalle ore 10 presso la Saletta Da Villa della Casa dell’Ospitalità ci sarà la presentazione della nuova Associazione “Amiche e amici della Casa dell’Ospitalità” con la raccolta delle adesioni e decisioni per nome e logo di questa costituenda associazione.
Alle 12, sempre su prenotazione, la possibilità di pranzare in loco.

Alle 16, al Teatro Mabilia, si potrà assistere alla performance teatrale di Davide Riondino, aiutato da Lele, Lucache e Fedele.

In entrambi i giorni, dalle 17 alle 19, presso la Casa dell’Ospitalità si potrà assistere ad alcuni video (Ospiti, Via della croce, Venezia salva di Serena Nono) e al laboratorio artistico “Arte e identità” con vendita dei prodotti di ceramica e di dipinti.

Redazione

23/02/2015

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Una persona ha commentato

  1. Sapere e toccare con mano che ci sono tante persone che hanno reagito contro il dolore, la solitudine, l’abbandono e lo sconforto che affliggono l’esistenza di altri fratelli meno fortunati ti dà fiducia e speranza nella bontà del genere umano e misura della dignità civica
    raggiunta: bravi e che si possa trasmettere sempre rispetto e felicità.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here