Passante Mestre: paura per auto contromano fantasma. Attivato protocollo anti-collisione

1235

passante mestre auto contromano protocollo anti-collisione

Sul Passante di Mestre paura per un’auto contromano questa mattina. Subito attivate le procedure operative d’emergenza previste per questo tipo di casistica, approvata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti proprio su proposta di Concessioni Autostradali Venete.

Il tragitto contromano, durato pochi minuti e fortunatamente senza conseguenze, si è verificato attorno alle 7.30 di stamani: un’auto è stata notata da alcuni automobilisti viaggiare contromano in carreggiata ovest (direzione Milano) tra i caselli di Martellago-Scorzè e Spinea.

Il Centro Operativo di Concessioni Autostradali Venete ha prontamente attivato la procedura prevista per questi casi, che prevede l’immediata segnalazione all’utenza attraverso i pannelli a messaggio variabile antecedenti il tratto interessato con l’indicazione di mantenere libera la corsia di sinistra (quella presumibilmente utilizzata dal veicolo contromano) e l’indicazione dell’uscita obbligatoria al casello successivo.

Sul tratto di strada interessato, contemporaneamente, si sono portati in pochi minuti i mezzi degli Ausiliari della Viabilità della Concessionaria che hanno rallentato il traffico, con modalità simili alla “safety-car” e “accompagnato” gli automobilisti fino al casello d’uscita.

L’intervento è stato gestito in stretto collegamento con la Polizia Stradale di Mestre che ha pattugliato il tratto interessato e segue le indagini del caso.

Durante l’intervento in autostrada il veicolo contromano non è stato individuato: probabilmente accortosi dell’errore, l’automobilista ha effettuato una manovra di inversione e ripreso il corretto senso di marcia.

La Direzione di Esercizio di Concessioni Autostradali Venete ha provveduto da qualche tempo ad elaborare il modello di gestione attuato con successo questa mattina e approvato dalla Direzione Generale per la Sicurezza Stradale del MIT, che ne ha rilevato la validità sotto ogni punto di vista, autorizzandone ufficialmente l’utilizzo.

Il modello è in grado di attivare comunicazioni all’utenza rapide e realizzare nel minor tempo possibile interventi efficaci e sicuri sul traffico per prevenire possibili collisioni tra i veicoli che procedono regolarmente e quello contromano.

L’auto contromano è uno degli incubi peggiori per la viabilità, quasi sempre origine di incidenti anche gravi.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here