pubblicità
pubblicità
10.4 C
Venezia
domenica 11 Aprile 2021
HomeZaiaPasqua e festivi tutta Italia rossa. Zaia: «Gli altri giorni della settimana speriamo Veneto arancione»

Pasqua e festivi tutta Italia rossa. Zaia: «Gli altri giorni della settimana speriamo Veneto arancione»

Sono stati rilevati poco meno di mille contagi nel bollettino Azienda Zero della regione Veneto di lunedì mattina, 22 marzo. All’ospedale ci sono 1.958 persone ricoverate (come a fine marzo del 2020), 50 in più rispetto a domenica, e di questi 244 sono in terapie intensiva. Per fine marzo con questo andamento si replicherà quanto avvenuto l’anno scorso. I ricoverati totali (Covid e non) nelle Rianimazioni sono 526 (di cui 244 Covid). Sono morte 14 persone nelle ultime 24 ore.

Vaccini

Metà dei positivi è sintomatica, di 20 mila, 2 mila sono stati ricoverati e 18 mila sono ricoverati a casa. Avanzano le cure monoclonali, ne arriverà una della Roche ancora più performante, mentre continuano i vaccini. Al massimo ai primi di aprile si conta di finire tutti gli over ’80, che sono 255 mila (i vaccinati sono 157 mila). Nel frattempo sono state vaccinate le categorie come gli insegnanti che però stanno abbandonando parecchio gli appuntamenti, come aveva rilevato il direttore della Sanità del Veneto, Luciano Flor.

Zona Rossa e Arancione

Torna ad essere utilizzato AstraZeneca, intanto sta finendo il Pfizer (ce ne sono 16 mila dosi in magazzino) e di Moderna circa 12 mila. Non sono utilizzabili i lotti bloccati di quasi 24 mila dosi di AstraZeneca. In arrivo 131 mila vaccini, ma Moderna ad esempio non è confermata mentre AstraZeneca sì. Non si sta accantonando la seconda dose. Le autorità Ema ed Aifa non hanno posto limiti di età per la somministrazione, hanno posto controlli sull’anamnesi dei pazienti. Dovrebbe essere anche pronto a breve un nuovo software per le prenotazioni. Attendiamo i dati questa settimana per l’Rt che sia sotto 1,25 per tornare in zona arancione. L’Italia dalla settimana prossima sarà tutta arancione e rossa (nei giorni prefestivi e festivi rossa, negli altri giorni, se il Veneto torna arancione, sarà arancione). Rt e incidenza dei positivi su 100 mila abitanti, come sempre sono i parametri per spostarsi tra le fasce. Se il vaccino avanza il contagio si abbassa. Per la vaccinazione è anche previsto che gli over ’60 che escono dall’ospedale vengano vaccinati in automatico.

Le prenotazioni

Oggi il link Zero code è utilizzato come i messaggi sui telefoni ma spesso non vengono letti, oltre alle lettere come strumento di base della campagna. Per questo si sta cercando una modalità più diretta per reclutare le classi di età che devono essere vaccinate. I medici di base invece individuano e segnalano le persone con patologie e fragilità che vengono segnalati a parte. Il Veneto per il governatore Zaia ha dati di vaccinazione non al top perché all’inizio si è scelto di accantonare la prima dose. «Non vorrei qualcuno diffondesse informazioni negative sulle tempistiche – dice il governatore Luca Zaia – Abbiamo agito con cautela per essere pronti con il richiamo. Ma le altre regioni sono più o meno allineate». Il nuovo software dovrebbe essere più agile, accompagnato da un numero verde regionale. «Se chiama il Veneto intero contemporaneamente nessuno riuscirà a rispondere, non è così facile rispondere contemporaneamente», avverte Zaia.

 

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
sponsor
spot