27.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Parco del Candiani a Mestre, ieri l’inaugurazione

HomeMestre e terrafermaParco del Candiani a Mestre, ieri l'inaugurazione

img cinema aperto piazzale candiani

Mestre una città sempre più verde contro il degrado. Ieri si è inaugurato sotto un sole che inizia a far sentire il suo tepore primaverile, il giardino del Centro Candiani.

Per l’occasione ha presenziato anche don Bonini che ha benedetto la zona verde. Essa parte da via Manin e prosegue fino al ponte di via Einaudi con alberi già ad altezza d’uomo perché, come sottolineato dal progettista Giorvanni Caprioglio, sono rimasti in vita i 20 alberi trasferiti a Marocco.

Così ora Mestre ha già degli alberi grandicelli e una piccola radura libera pronta ad abbellire e a rendere più verde una città che troppi ormai avvicinano alla parola degrado.

«Diamo il via al by pass che andrà verso la parte futura di Mestre, l’area dell’ex ospedale – commenta con soddisfazione il vicesindaco Simionato – Sarà un posto fondamentale per la vita della città che finalmente potrà riconoscersi e unirsi in un ambiente centrale e tutto verde»

Ovviamente non mancano le preoccupazioni per gli sbandati che circolano in città. Così, a tutela, l’area verrà chiusa alle 20 e non ci sarà nessuna panchina dove poter bivaccare.

Il nuovo percorso è stato tinto dello stesso colore della strada che porta al Candiani, il cui patron Gian Antonio Furlan spera che i lavori si concludano presto per poter aver anche un parcheggio nelle vicinanze che permetta di incrementare ancora di più le visite degli spettatori che sono già state molte. Da gennaio, infatti, si è addirittura superata la concorrenza degli UCI Cinemas di Marghera e Marcon.

Alice Bianco

[07/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.