Papa strattonato si scusa per gli schiaffetti: “Scusate, ho perso la pazienza”

ultimo aggiornamento: 02/01/2020 ore 16:44

726

papa francesco si scusa 020120

Papa Francesco si è scusato per l’episodio che lo ha visto perdere la pazienza dopo esser stato strattonato. “Tante volte perdiamo la pazienza; anch’io, e chiedo scusa per il cattivo esempio di ieri”.

Le parole, molto chiare, sono quelle di Francesco nel primo Angelus dell’anno. Scuse che arrivano dopo l’umana reazione del giorno prima quando Francesco, strattonato a piazza San Pietro da una fedele, forse per il dolore o per la paura di cadere, si è infuriato liberandosi dalla presa con una paio di schiaffetti sulla mano dell’incauta pellegrina.


Il video con le immagini è diventato virale con centinaia di commenti e la solita frammentazione dei pro e contro Bergoglio. A commentare il fatto si sono cimentati anche politici e opinionisti.

Tra i più irreverenti forse è Matteo Salvini che posta un ‘controvideo’ in cui lui stesso imita il Papa strattonato da una fan ‘interpretata’ dalla fidanzata del politico; ma alla fine il leader leghista accarezza la donna.

L’ex alleato di governo Luigi Di Maio polemizza: “Non citerò né Madonne né Dio perché quelli li lasciamo alle persone in difficoltà, noi portiamo avanti il nostro lavoro con umiltà” ha detto il leader M5s dopo che ieri Salvini aveva affermato di voler guidare l’Italia con “l’aiuto di Dio e del cuore immacolato di Maria”.


Tornando al video del Papa, tanti i commenti ironici sui social. “Sta mano po esse fero o po esse piuma”, il tweet che rimanda a ‘Bianco, rosso e Verdone’. “Urbi et orbi e botte da orbi”. “Dio perdona, Bergoglio no”. “Prendi questa mano zingara”, alcuni dei post.

Tre anni fa, invece, nel corso del viaggio apostolico in Messico, avvenne la stessa cosa: una persona lo aveva strattonato e il Papa, che stava per cadere su un ragazzo disabile in carrozzina, reagì arrabbiato con chi lo tirava urlando: ‘Non essere egoista!'”.

“Il Papa che reagisce arrabbiandosi e che chiede scusa davanti a tutti per non aver dato il buon esempio, mi aiuta a capire di che pasta è fatta la vita cristiana di ogni giorno”, critica su ‘Famiglia Cristiana’ padre Antonio Spadaro, direttore di Civiltà Cattolica.

Anche il portale Vatican News evidenzia in un editoriale tutta l’umanità del Papa in questo episodio: “Che bello che abbia confessato davanti al mondo la sua debolezza. Nella Giornata mondiale della pace. Perché tutti, proprio tutti, abbiamo bisogno della misericordia di Dio”.

La reazione del pontefice potrebbe essere stata dovuta anche al dolore che lo accompagna costantemente a causa della sciatalgia.

E’ infatti visibile il suo passo dolorante e a volte malfermo anche se non si risparmia mai all’entusiasmo dei fedeli.

Fedeli che, però, normalmente non oltrepassano il limite della sua pazienza, come invece accaduto l’ultimo dell’anno.

L’episodio ha un po’ oscurato quel vero e proprio ‘inno’ alla donna pronunciato la mattina stessa nell’omelia della messa per la solennità della Madre di Dio.

Francesco ha usato parole durissime per la violenza contro le donne definendola “profanazione di Dio” e ha lanciato un appello affinché le donne siano “pienamente associate ai processi decisionali” perché nessuno come loro sa essere “mediatrice di pace”.

Il Papa si è scagliato anche contro la pornografia e la pubblicità che continuano ad usare “per guadagno” il corpo della donna che è invece “la carne più nobile del mondo”, scelta dallo stesso Dio per diventare uomo.

Parla della maternità “umiliata” e delle tante donne che emigrano con un bambino in grembo per dare al nascituro un futuro migliore. “Non sono numeri in esubero”, ha indicato il pontefice riferendosi alle migranti che arrivano in gravidanza.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here