venerdì 28 Gennaio 2022
7.5 C
Venezia

Papa Francesco scaccia i mercanti dal Tempio

HomeVaticanoPapa Francesco scaccia i mercanti dal Tempio

Il Presidente del Tribunale Vaticano ha disposto il giudizio di dieci imputati per gli investimenti della Segreteria di Stato a Londra.

La cacciata dei mercanti dal Tempio è uno degli episodi della vita di Gesù, raccontato in maniera simile da tutti e quattro gli Evangelisti.
Si racconta che Gesù, appena giunto a Gerusalemme, andò al Tempio e vi trovò mercanti di animali e cambiavalute seduti al banco: cacciò fuori tutti e rovesciò i tavoli.
Gli Evangelisti riportano le parole di Gesù mentre scacciava i mercanti: «La mia casa sarà chiamata casa di preghiera per tutte le genti. Ma voi ne avete fatto un covo di ladroni».
Pur con le dovute proporzioni e le differenze storiche dei personaggi coinvolti, quanto pubblicato il 3 luglio dalla Sala Stampa Vaticana fa pensare proprio ad una cacciata dei mercanti dal tempio della Santa Sede.
Pur con un linguaggio sobrio e professionale, la Santa Sede ha pubblicato un comunicato che sembra una rivoluzione.

Per la prima volta nella storia, il Presidente del Tribunale Vaticano ha disposto la citazione a giudizio di un cardinale e di nove persone appartenenti alla struttura della Segreteria di Stato (figure che hanno guidato organismi di controllo Vaticani come l’Autorità di Informazione Finanziaria), nonché di società e personaggi attivi nel mondo della finanza internazionale.
Le accuse sono pesantissime, e vanno dal peculato alla corruzione, all’estorsione, al riciclaggio, alla truffa, all’abuso d’ufficio, al falso in atti pubblici e in scritture private.
Con decreto firmato il 3 luglio, il Presidente del Tribunale Vaticano ha disposto la citazione a giudizio di dieci imputati nell’ambito della vicenda legata agli investimenti finanziari della Segreteria di Stato a Londra.

Il comunicato della Santa Sede precisa che le indagini sono state avviate nel luglio 2019 su denuncia dell’Istituto per le Opere di Religione e dell’Ufficio del Revisore Generale, e hanno visto piena sinergia tra l’Ufficio del Promotore e la sezione di Polizia giudiziaria del Corpo della Gendarmeria.
Le attività istruttorie sono state compiute in stretta e proficua collaborazione con la Procura di Roma ed il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria (G.I.C.E.F.) della Guardia di Finanza di Roma.
Apprezzabile anche la cooperazione con le Procure di Milano, Bari, Trento, Cagliari, Sassari e le rispettive sezioni di polizia giudiziaria.
Le attività istruttorie – che si sono svolte con commissioni rogatoriali anche in Paesi stranieri (Emirati Arabi, Gran Bretagna, Lussemburgo, Svizzera, Slovenia) – hanno permesso di portare alla luce «una vasta rete di relazioni con operatori dei mercati finanziari che hanno generato consistenti perdite per le finanze vaticane, avendo attinto anche alle risorse destinate alle opere di carità personale del Santo Padre».

Il Comunicato si conclude sottolineando che «l’iniziativa giudiziaria è direttamente collegabile alle indicazioni e alle riforme di Sua Santità Papa Francesco nell’opera di trasparenza e risanamento delle finanze vaticane; opera che, secondo l’ipotesi accusatoria, è stata contrastata da attività speculative illecite e pregiudizievoli sul piano reputazionale nei termini indicati nella richiesta di citazione a giudizio».

(Antonio Gaspari, direttore www.orbisphera.org)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Carnevale di Venezia 2022 “soft”: controlli e niente feste di massa

"Venezia è pronta a ripartire, sarà un Carnevale certamente non di massa, non ci sarà il volo dell'Angelo (il volo dal campanile di San Marco al palco), ma ci saranno tanti controlli. La città ha dimostrato di saper gestire bene la...

Porto off-shore: tempi lunghi e incertezza sulla crocieristica

Le 11 proposte per il concorso di idee del porto Off-shore di Venezia arrivate all’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale sono state accolte con ottimismo. C’è chi ha letto in questa nutrita partecipazione un inaspettato interesse per Venezia ma in...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...