20.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Addio a Paolo Rossi. Morto l’eroe del Mundial 82

HomePersone che se ne vannoAddio a Paolo Rossi. Morto l'eroe del Mundial 82

Paolo Rossi, eroe del Mundial '82, se ne è andato. E' morto dopo lunga malattia. Con i suoi gol a grappoli sarà per sempre ricordato dal Lanerossi Vicenza, dalla Juventus, ma nella mente resterà sempre quello che ha piegato il Brasile nella nostra più bella semifinale di un mondiale.

E’ morto Paolo Rossi. Se ne va un altro campione dopo la dipartita di Diego Armando Maradona pochi giorni fa.
Paolo Rossi, noto come Pablito a tutti gli italiani, aveva 64 anni.
Se ne è andato questa notte a causa di una lunga malattia. La notizia comunicata dalla moglie del campione.
Paolo Rossi ha avuto un clamoroso inizio di carriera

prendendo per mano la squadra che lo ha lanciato, il Lanerossi Vicenza. Team che Pablito ha preso per mano portandola al secondo posto in campionato a suon di gol.
Un talento del genere non poteva sfuggire alla Juventus dell’epoca, quella dei Platini e dei Boniek, così i bianconeri si aggiudicarono il campione con una chiacchierata operazione

finita alle “buste”.
Alla Juventus Paolo Rossi vinse campionati e coppe, ma nella mente degli italiani soprattutto i suoi tre gol con cui schiantò il Brasile nella partita che lanciò l’Italia di Bearzot verso il terzo mondiale della sua storia.
In quell’anno Paolo Rossi risulterà capocannoniere

dell’Italia vincitrice del Mondiale regalandoci una delle più grandi gioie in campo calcistico della nostra storia.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.