7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Ovovia del Ponte di Calatrava, una donna ed un bambino intrappolati dentro

HomeNotizie Venezia e MestreOvovia del Ponte di Calatrava, una donna ed un bambino intrappolati dentro
la notizia dopo la pubblicità

ovovia ponte costituzione, ovetto ponte calatrava

L’ovovia del ponte di Calatrava ancora non funziona e anche ieri ha dato forfait proprio nel momento del bisogno.

Ma se ieri è rimasta bloccata, senza funzionare, mercoledì si è fermata per circa mezz’ora con dentro una madre e un bambino sul passeggino. Paura da parte del più piccolo che non la smetteva di piangere. Sono intervenuti anche i vigili di Piazzale Roma per dare l’assistenza necessaria alla donna.

Ad Avm (Azienda Veneziana per la Mobilità) non sanno più cosa fare, scaricando il problema all’Amministrazione.

«Quello del funzionamento dell’ovovia era un problema che ci eravamo già ripromessi di affrontare – spiega Alessandro Maggioni, assessore ai Lavori pubblici – e lo faremo non appena possibile, superate le difficoltà contingenti», tradotto: si cercherà di sistemare tutto non appena il ciclone Mose verrà superato.

L’ovovia è costata circa 2 milioni di euro e non è mai stata in grado di svolgere pienamente il compito per cui è stata costruita: agevolare il passaggio ai disabili.

Il ‘mezzo’ dovrebbe funzionare dalle 8 alle 22 e viene azionato a distanza dal personale Avm che viene avvisato tramite un videocitofono. Questo permette di riconoscere se la persona che richiede il passaggio ne abbia veramente bisogno. Una volta saliti si clicca ‘start’ e la cabina, dopo aver chiuso le porte, si muove. Troppo spesso, però, l’ovovia rimane bloccata, a volte, come è successo l’altro giorno, con persone al suo interno.

Sara Prian

[12/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...
spot

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.
Advertisements

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...