All’Ospedale dell’Angelo di Mestre ci sono i ladri, numerose denunce di dipendenti e pazienti

ultimo aggiornamento: 20/06/2020 ore 10:02

21

ospedale dell'angelo mestre furti e ladri

Ospedale all’Angelo di Mestre tormentato dai furti. Da circa un mese e mezzo infatti, pazienti e dipendenti sono presi di mira dai ladri.
Finora sono spariti gioielli, portafogli e borse, contenuti all’interno delle camere e negli armadietti.
A denunciare l’accaduto la Uil-Fpl, come ha reso noto la Nuova in edicola, che evidenzia numerose segnalazioni di denunce ricevute dalle forze dell’ordine, sparse per tutta la provincia e anche oltre. Borse, marsupi abbandonati e vuoti, carte di credito mancanti e furti di gioielli e denaro registrati.
«Ora crediamo che sia il caso di darci un taglio con questa situazione, visto che comunque gli episodi riguardano anche dei pazienti. Ci sono state denunce perfino presentate alle forze dell’ordine di Zero Branco, segnale che a essere colpite sono state persone che all’Angelo ci arrivano pure da fuori provincia» precisa uno dei sindacalisti della Uil-Fpl, che richiede una guardia privata interna al nosocomio.
Ospedale dell’Angelo tormentato dai furti quindi, secondo il sindacato, furti che si verificherebbero prevalentemente al terzo e al quinto piano, con la maggior parte delle sparizioni che si verificano al pomeriggio.
Ecco quindi che il sindacato ha inviato alla direzione della Asl 12 una lettera, con la richiesta di prendere le misure necessarie per affrontare a situazione e non rovinare l’immagine dell’ospedale.

Monica Manin


09/07/2015

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here