8 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Omaggio a Dante. Venerdì santo. Di Andreina Corso

HomePoesiaOmaggio a Dante. Venerdì santo. Di Andreina Corso
la notizia dopo la pubblicità

Omaggio a Dante
Venerdì santo

Acqua e poi luce nella terra grigia
illuminano la volta stellare
tanto e quanto pretese l’ingordigia.

Le nuvole disposte specchio mare
danzavano felici sulle punte
in supplica di parole amare.

Del campanile ergevan raggiunte
le mura abitate dai gabbiani
storie di secoli di vite consunte

Venerdì santo di un giorno lontano
finiva la mia vita di bimba
nasceva una donna nel pantano.

Mio padre con la mente in tomba
sapeva la sua fuga in volo
corsa prioma che la vita incomba.

Tremò al grido di paura il dolo
a sì guardar la morte che si scaglia
sulla tristezza di quell’uomo solo.

Piangeva il pesco sulla muraglia
perdeva il sole la luce del raggio
gettandolo a terra sulla paglia.

Si dice fosse di un fine maggio
il vento dell’alba fino a sera
soffio sul volto smarrito coraggio.

Morivan sì la fiamma e la cera
su mani infilate fra le tempie
per oscurar quella vita che c’era.

Dorme la terra fra le cose ampie
luna già appesa a basse voci
invade ancora lagune empie.

Brucia l’abrasione degli audaci
costor già sanno il gusto del male
sulla gola di uomini rapaci.

La pietà nel silenzio abissale
nutre il vuoto del rancore nato
dal terrore che la vita assale.

Chiedeva ancora a Dio aiuto
quell’uomo che moriva nella notte
di quel giorno sì tanto combattuto.

Suoni di traverso a voci rotte
sul rigo musicale del dolore
un si bemolle su note corrotte.

Possa la vita trar linfa migliore
dal volto ripiegato sulla spalla
posa a tracciar l’esilio del cuore.

Apre il bocciolo la rosa gialla
sul bianco e nero della sorte
a offrir dell’orrore la falla.

Senza fanfare e voci di corte
Venerdì già santo si spegneva
per lui si sbarravano le porte.

La forza del dolore già coglieva
i suoni trafugati dalla sorte
ch’el rumore del buio nascondeva.

Venne il tempo di un vento forte
a strappar foglie dai muti rami
radici ambrate di ciglia storte.

Nacquero occhi e altro fogliame
a dissetare la forza dell’oblio
per salvare il sogno dalle brame.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...
spot

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...
Advertisements

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?