5.7 C
Venezia
lunedì 18 Gennaio 2021

Nave contro banchina a Venezia, la signora di S. Marta: “Credevo mi entrasse in casa”

Home La paura Nave contro banchina a Venezia, la signora di S. Marta: "Credevo mi entrasse in casa"
sponsor

Nave contro banchina a Venezia, la signora di S. Marta: "Credevo mi entrasse in casa"

sponsor

La nave contro il battello questa mattina a Venezia, sia pur in una scena vista in video, magari al cellulare, è stato un momento sconvolgente per tutti i veneziani, per gli amanti della nostra città e anche per i semplici osservatori. La notizia ha riempito tutti i TG nazionali e internazionali.

commercial

La nave “MSC Opera” pochi secondi dopo le 8.30 si avvicinava alla fondamenta della Marittima come un pugile suonato che stava per schiantarsi. Le immagini ci sono giunte in redazione in tempo reale, negli attimi stessi in cui il disastro avveniva. Siamo stati i primi a darne la notizia grazie all’amico Christian Vianello residente alla Giudecca ma non è un vanto, avremmo voluto che un fatto così non accadesse mai, che fosse impossibile accadesse come dicono quelli che difendono le crociere.

I minuti successivi sono stati tempestati di telefonate, di massaggi, di foto, di video, ed era la paura a parlare. Paura vera.
Qualcuno ha azzardato che si tratta dell’incidente più grave avvenuto nelle nostre acque.

La nave ha fermato la sua folle corsa sul mezzo turistico “River Countess” dove ha fatto cinque feriti. Uno dimesso subito dall’ospedale, altre quattro (turiste americane, neozelandesi e
australiane, tra i 67 e 72 anni, nessuna in gravi condizioni) hanno avuto bisogno di accertamenti.

Nave contro banchina a Venezia, la signora di S. Marta: "Credevo mi entrasse in casa"

Msc “Opera”, un gigante di 275 metri per 65mila tonnellate di stazza, aveva il motore in avaria, ma “in spinta”, ha spiegato chi era sui rimorchiatori che facevano da guida. Continuava cioè ad accelerare, e alla fine anche il cavo del rimorchiatore che la teneva ‘frenata’ a poppa si è spezzato.

Il ‘grattacielo’ navigante ha proseguito la corsa, grattando via un pezzo di banchina in cemento armato, poi, mentre dalle radio dei natanti nel canale tutti gridavano “Emergenza, Emergenza!”, ha
colpito sulla poppa il ‘River Countness’ dove i passeggeri facevano colazione, prima di una gita sul Brenta.

La gente ha iniziato ad urlare, a correre, si è buttata verso l’esterno, cadendo e rialzandosi, per fuggire di corsa. Dalla stessa ‘Msc “Opera” i turisti hanno filmato, atterriti, quello che vedevano dal ponte: “oh mio Dio, oh mio Dio!” ha gridato più volte una donna, credendo di vedere gente finire in acqua. Non era però così fortunatamente.

La nave è stata vista dalla finestra da qualcuno che ha pensato che gli arrivasse fin sul portone, mentre chi ha osservato tutto dalla Giudecca ha pensato che sarebbe successa una strage.

“Emergenza, Emergenza!” gracchiavano intanto dalla radio di un ferry boat, tentando l’inutile avvertimento al comandante del battello.

“Vedevo questa punta avvicinarsi e ho pensato che arrivasse fino a casa mia, dico la verità” racconta una signora residente a Santa Marta, vicino al luogo dell’incidente. “Ero nella mia terrazza, al quarto piano e vedo benissimo il canale della Giudecca – prosegue – quando ho visto la nave che si avvicinava verso di noi, sembrava venisse fin qui, infatti si è incuneata nella banchina. Un rumore assordante, tutti i clacson suonavano. Si può dire che è andata bene”.

Se l’è vista brutta un marinaio in servizio sul battello fluviale, il “River Countess”. “Quando abbiamo visto lo nave che stava avanzando – dice – tutti hanno iniziato a gridare, tutti correvano. Mi sono allontanato in fretta, facendo un salto per scendere. Ha riportato una ferita ad un braccio, “ma adesso sto bene” spiega. “Il capitano – prosegue – mi ha preso e mi ha portato al sicuro, la nave, vicina, era grandissima”.

L’incidente ha riaperto la polemica sul piano alternativo per far arrivare le navi, attraverso la bocca di Malamocco, e il canale Vittorio Emanuele. Piano elaborato da tempo, che vede d’accordo Comune, Regione e compagnie crocieristiche, ma non ha ancora convinto il ministero dei trasporti.

La reazione del ministro Toninelli è arrivata subito, con la promessa che lo stop alle grandi navi arriverà a breve. “Dopo tanti anni di inerzia, finalmente siamo vicini ad una soluzione definitiva” ha twittato il responsabile dei Trasporti.

Poco dopo il Mit ha spiegato che “i ministri interessati si vedranno a breve scadenza per tirare le somme sulle opzioni progettuali individuate allo scopo di trovare la soluzione definitiva migliore, che arriverà presumibilmente entro il mese di giugno”.

Un impegno che il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, polemizzando con Toninelli, ha chiesto più volte. “E’ l’ennesima dimostrazione – ha detto – che non è più pensabile che nel canale della Giudecca passino le grandi navi. L’abbiamo detto da 8 anni, chiediamo immediatamente l’apertura del Vittorio Emanuele”.

Il prefetto di Venezia ha convocato, alle ore 16, una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, alla presenza del sindaco di Venezia e della Città metropolitana, dei vertici delle Forze dell’Ordine, dei rappresentanti del Comune di Venezia, dell’Autorità di sistema portuale, della Capitaneria di Porto, della Polizia di Frontiera, Marittima e Aerea e dei Vigili del fuoco.

I presenti sono stati concordi nel convenire che si rende necessario intervenire con misure urgenti, anche alla luce del verbale del Comitatone del 7 novembre 2017, nel quale veniva condivisa la volontà di superare definitivamente il problema del transito delle Grandi navi nel Bacino di San Marco e nel canale della Giudecca, mantenendo la centralità dell’esistente Stazione Marittima e prevedendo anche, nel breve e medio periodo, l’adeguamento del canale Vittorio Emanuele III, utilizzando la bocca di porto di Malamocco.
nave contro battello riva sconquassata up 470640

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...
sponsor

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...
commercial

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.