Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
14.8C
Venezia
lunedì 01 Marzo 2021
HomeVenezia cambiaMuore la libreria francese a Venezia: la città diventa più povera

Muore la libreria francese a Venezia: la città diventa più povera

La Libreria Francese di San Giovanni e Paolo chiude. Al suo posto arriverà un ristorante

Muore la libreria francese a Venezia: la città diventa più povera

Chissà se la città le sente le ferite che stanno trasformando il suo volto, chissà se si interroga, se le provocano dolore. E cosa dice, cosa fa, chi, al timone di una città d’arte come la nostra Venezia, assiste immobile e lontano allo spegnersi di una libreria storica, La Libreria Francese di San Giovanni e Paolo, un gioiello di raffinatezza e fucina di curiosità e profusione culturale, che da quarant’anni valorizzava il tessuto artistico della città.

Anche chi non vi accedeva e non sembrava apparentemente interessato ai libri, sapeva che “quello” era un posto speciale e sbirciando all’interno di tanto in tanto poteva osservare uomini donne impegnati a leggere, a toccare i libri, ad accarezzare la carta della copertina e poteva perfino, per un attimo, rimpiangere gli anni che non erano prigionieri della tecnologia informatica, dei tempi che si rincorrono in una richiesta continua del futuristico e inquietante mondo mediatico.

Ha resistito fin che ha potuto quel luogo di cultura che testimoniava la presenza di libri francesi, e non solo, luogo d’incontro e di confronto fra artisti, editori, estimatori che frequentavano la libreria salvandosi da un contorno fatto di agenzia immobiliari, negozi per turisti, ristoranti e osterie.

La libreria è nata nel 1976 per volontà di Dominique Pinchi, che è anche musicista, pittore amante di tutte le forme d’arte, con la voglia di trasferire e consolidare motivazioni culturali in questa Venezia, che pur immersa nell’arte, non riesce a cogliere e valorizzare le occasioni da non perdere in una scommessa vitale che potrebbe anche chiamarsi patto culturale da rispettare. Forte e struggente si è fatta strada la speranza di veder crescere l’interesse da parte dei veneziani per questo posto “faro”, accogliente che lui stesso alimentava e curava con la sua socia Ornella Caon.

L’appello alla politica è andato a vuoto, consola in parte il riconoscimento attribuitegli dal ministro alla Cultura francese Aillagon con l’onoreficenza di Officier des arts et des letters, nutre la mente il ricordo dei tanti intellettuali, politici come il presidente Mitterand, che hanno apprezzato il suo libro sull’arte rinascimentale “A che santo votarsi” e le pur non poche espressioni di rammarico dei veneziani che a quella libreria, a quella atmosfera si erano abituati.

Ora quelle stanze accoglieranno un ristorante e come in un brutto sogno scacceranno dalla vista il fantasma libro, grazie all’insensibilità politica di chi tutto quel che è accaduto avrebbe potuto e voluto evitare: un’altra sconfitta per l’identità culturale della città, ma anche uno scorno verso la ricerca di una umanità necessaria di cui i libri, le librerie fanno parte e rispondono ad un bisogno della mente e del cuore che coinvolge anche chi, senza saperlo, sente l’esigenza e la ragione del loro esistere e resistere.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. Se quei libri fossero stati comprati di tanto in tanto invece che solo sfogliati e guardati magari la libreria sarebeb ancora li, il mercato è il mercato. I libri comprateli su Amazon o andate in biblioteca.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.