giovedì 27 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

È morto Albino Casarotto dello Spi Cgil di Mira. «Umile e attivo». Partì volontario durante il terremoto dell’Aquila

HomesindacatiÈ morto Albino Casarotto dello Spi Cgil di Mira. «Umile e attivo». Partì volontario durante il terremoto dell'Aquila

Aveva appena trascorso il Natale in famiglia Albino Casarotto, 68 anni di Borbiago, da una vita militante del sindacato dei pensionati, lo Spi Cgil di Mira. Le sue condizioni sono peggiorate, il 28 dicembre scorso, ed è stato portato all’ospedale di Dolo dove è morto il primo di gennaio. Dal 1976 Albino combatteva contro un male che aveva scoperto casualmente in seguito a una donazione di sangue. Negli ultimi tempi si era accesa una speranza: era a un passo dal trapianto di fegato all’ospedale di Padova, dove aveva iniziato l’iter in preparazione dell’intervento. «Non ce l’ha fatta – ha raccontato il cognato, Francesco Tonello, detto Checco – il male ha corso più veloce».

Per tanti anni i cognati hanno lavorato fianco a fianco all’interno del sindacato, occupandosi della gestione, organizzando gli eventi sul territorio, dalla festa del 25 aprile a quella del primo maggio, fino alla pastasciutta antifascista. Ex operaio della Metallotecnica di Marghera, Albino era iscritto al sindacato da sempre e assieme alla moglie Gabriella partecipava agli eventi regionali, a quelli della Camera del lavoro metropolitana e alle manifestazioni nazionali a Roma. Durante il terremoto dell’Aquila del 2009 Albino partì volontario con il cognato Checco per 15 giorni, con lo Spi, in sostegno alla popolazione colpita. «Ci siamo occupati dei bambini, abbiamo aiutato nella distribuzione dei generi di prima necessità. Lui lavorava sempre e non parlava mai».

I colleghi, gli amici, i compagni del sindacato lo ricordano come una persona umile, di poche parole, dal grande cuore e un grande lavoratore. Ha lasciato la figlia Elena e il nipote Riccardo di 7 anni cui era attaccatissimo. I funerali saranno celebrati sabato 9 gennaio alle 10 nel santuario di Borbiago. I famigliari hanno fatto sapere di non volere fiori ma donazioni all’Airc (Fondazione per la ricerca sul cancro).

Sulla pagina Facebook “Il Giardino Della Legalità, Laboratorio Formativo Della Legalità in Veneto”, il gruppo ha postato un messaggio di affetto per Albino Casarotto: «Un grande volontario che assieme a tutti i compagni dello Spi Cgil di Mira e Lega 3c di Venezia ha sempre dato una mano alle associazioni Affari puliti e Arci – Uisp durante il campo “Giardino della legalità” di Campolongo Maggiore. Ha accompagnato nelle attività in questi anni tantissimi ragazzi e ragazze».

Antonella Gasparini

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...