Morte di Valeria, la solidarietà del mondo della scuola

ultimo aggiornamento: 16/11/2015 ore 09:05

136

La Cisl Scuola Veneto esprime partecipazione al dolore della famiglia Solesin per la morte di Valeria, figlia di un collega di Venezia.

Non ci sono parole che possano lenire la perdita di una figlia ma vorremmo che la nostra catena di affetto possa aiutare i genitori e tutti noi a trasformare il dolore in forza per reagire alla violenza del terrorismo fondamentalista.

Valeria, ragazza che impersonava la migliore gioventù europea interpretando i valori di pace, di solidarietà e di voglia di sapere è anche figlia e sorella di tutti noi.


Il sorriso di questa meravigliosa ragazza che abbiamo visto nelle foto ci sarà certamente di aiuto per superare la paura di questi giorni per riaffermare i principi della libertà e della convivenza anche di fronte a chi crede solo nella morte.

Invitiamo tutti i nostri iscritti e delegati a ricordare il suo nome partecipando alle manifestazioni di solidarietà con le vittime degli attentati a Parigi e con il popolo francese.

Chiediamo ai docenti di ricordare questa ragazza nel corso delle lezioni che svolgeranno nei prossimi giorni.


Cisl Scuola Veneto

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here