8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Monica Busetto, assistente per anziani, l’assassina di Linda Pamio per la Procura di Venezia

HomeMestre e terrafermaMonica Busetto, assistente per anziani, l'assassina di Linda Pamio per la Procura di Venezia
la notizia dopo la pubblicità

busetto monica sospetta assassina linda pamio

Incastrata da una collanina che aveva rubato all’anziana prima di massacrarla con 40 coltellate. Questa la tesi che ha inchiodato la presunta assassina: Monica Busetto, 61 anni, assistente degli anziani all’ospedale Civile San Giovanni e Paolo di Venezia. E’ lei la presunta omicida di Lida Pamio, l’anziana di 87 anni trovata senza vita dal nipote il 20 dicembre del 2012 nella sua casa di viale Vespucci. La donna è stata arrestata giovedì all’alba mentre usciva di casa per recarsi al lavoro.

Monica Busetto vive da sola in un appartamento davanti a quello della vittima, al secondo dei quattro piani della palazzina dove avvenne l’efferato delitto. Le indagini della squadra mobile della Questura di Venezia avevano preso in esame principalmente il palazzo in cui viveva l’anziana che aveva fatto entrare in casa una persona a lei conosciuta.

Non c’erano segni di effrazione alla porta, ma c’erano tracce, quel giorno nevicava, di passi verso l’esterno dello stabile, per cui il delitto doveva essere maturato all’interno nel nucleo condominiale.

Escluse alcune famiglie, i cui componenti erano anziani, le indagini si erano dirette verso altre persone, tra le quali Monica Busetto. Era poi emerso che tra le due donne c’erano antichi dissapori.

Il delitto, poi, non era maturato a seguito di una rapina. Sebbene la casa fosse a soqquadro, all’appello mancava solo una collanina. A terra, sul pavimento, nelle pozze di sangue erano state trovate una medaglietta e una fede che la donna, come testimoniò il nipote che trovò per primo il cadavere, teneva appesi appunto con una collanina.

Una collanina che, però, sarebbe stata successivamente trovata in un portagioie nella camera di Monica Busetto. Il monile era stato lavato, ma una traccia, sebbene flebile ma sufficiente, è stata rinvenuta dalla polizia scientifica. Comparata con il Dna della vittima non ha lasciato alcun dubbio: la collanina era di Lidia Pamio.

Un elemento di prova che ha convinto la procura lagunare ad emettere un’ordinanza di custodia cautelare.

Redazione

[30/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...