23.3 C
Venezia
lunedì 20 Settembre 2021

Minacce a sindaco di Jesolo dopo il ‘No’ al M5S

HomeCavallino Treporti JesoloMinacce a sindaco di Jesolo dopo il 'No' al M5S

zoggia sindaco jesolo ns

Una denuncia è stata presenta pochi minuti fa in commissariato dal sindaco di Jesolo Valerio Zoggia dopo gli insulti e le minacce ricevute sulla sua pagina Facebook in seguito alla decisione di vietare Piazza Mazzini al deputato M5s Alessandro Di Battista, in tour in motocicletta lungo l’Italia per il comitato del No al referendum sulla riforma costituzionale.

Il primo cittadino ha presentato, in particolare, il messaggio postato da un signore di Lodi e cancellato dopo un paio di ore che diceva: “in Calabria ti avrebbero ucciso a colpi di lupara in bocca”.

Zoggia chiarisce all’ANSA: “il comune di Jesolo non ha sfrattato alcun movimento. Jesolo da sempre è una città aperta e tollerante tanto da essere meta turistica di milioni di persone. Purtroppo per fini a me oscuri, alcuni esponenti del Movimento 5 stelle in questi giorni hanno creato ad arte una gazzarra che mortifica un’intera città, una intera comunità”.

Per il primo cittadino “non è vero come è stato detto dagli esponenti del Movimento 5 Stelle che il sottoscritto ha negato la possibilità di poter fare un comizio sul referendum costituzionale, ho semplicemente invitato i grillini a cambiare piazza, perché da sempre le piazze del lido non vengono utilizzate per questi scopi. Questa indicazione ha scatenato nel giro di poche ore un’indegna campagna web che ha portato a centinaia di messaggi di insulti sulla mia pagina Facebook. Insulti pesanti – conclude – che nulla hanno a che vedere con la dialettica e la polemica politica, sfociati con il passare dei minuti in vere e proprie minacce di morte”.

12/08/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor