sabato 22 Gennaio 2022
1.9 C
Venezia

Meteo e fiumi: allerta gialla per il Po e incontro dei sindaci per il Piave

HomeAllerta meteoMeteo e fiumi: allerta gialla per il Po e incontro dei sindaci per il Piave

Sale piena del Po, il Comune: "Non avvicinatevi"
Meteo e fiumi: allerta gialla per il Po e incontro dei sindaci per il Piave. La situazione del maltempo è migliorata ma resta “allerta gialla” lungo il fiume Po in Veneto: il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile ha emesso un avviso di possibile rischio idraulico oggi e domani per il lento defluire della piena del fiume Po. Si tratta di ‘ordinaria criticità’.

In tutto il territorio regionale non sono previste precipitazioni significative né eventuali eventi di criticità, ma resta monitorata l’onda di piena del Po che sta interessando le zone del Polesine e del Delta: il livello a Pontelagoscuro è sotto la prima guardia e si attende anche a Polesella la discesa sotto la prima guardia; nelle sezioni del Delta si registrano livelli in lento calo, sopra la prima guardia a Cavanella e di poco sopra la seconda ad Ariano.

L’avviso di criticità riguarda esclusivamente le aree del fiume Po e il territorio dei comuni rivieraschi.

Nel frattempo, la Prefettura di Venezia ha convocato un tavolo con i sindaci sulla situazione idraulica e idrogeologica del fiume Piave per lunedì prossimo, 9 dicembre.

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, è stato convocato dal prefetto di Venezia, Vittorio Zappalorto, per partecipare a Ca’ Corner ad una riunione per un esame della situazione idraulica ed idrogeologica del medio e basso Piave, insieme ai Sindaci dei Comuni rivieraschi, al Prefetto di Treviso e a tutte le autorità competenti.

“Vorrei ringraziare il Prefetto Zappalorto per l’importante segnale che ha dato, convocando questa riunione – commenta l’assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin – la questione che verrà trattata è quella degli interventi previsti e, in particolare, del bacino di laminazione sul Piave. Si tratta di un argomento di fondamentale importanza per la messa in sicurezza delle popolazioni e dei territori rivieraschi che rappresenta per la Regione una priorità”.

“Ringrazio anche il Prefetto di Treviso Maria Rosaria Laganà per essersi fatta portavoce delle richieste dei sindaci – continua Bottacin – la Regione ha le idee chiare su come procedere rispetto alla realizzazione del bacino di laminazione e la riunione convocata dal Prefetto è l’occasione giusta per confrontarsi intorno ad un tavolo, approfondire i temi e valutare gli interventi per poter procedere quanto prima”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

“L’attuale modello economico è basato sull’assembramento: la IV ondata ve la siete cercata”. Lettere

"Nessuno ha mai controllato il rispetto delle regole negli alberghi di Venezia"

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

No Vax passano alle minacce: lettera con proiettile a dottoressa di Padova

No Vax passano alle minacce: l'immunologa Viola a Padova finisce sotto scorta a causa di una lettera con proiettile. C'è grande riserbo dagli inquirenti ma si è saputo che la lettera di minacce No vax conteneva un proiettile ed è stata...

Mauro da Mantova è morto. L’ospite della trasmissione ‘La Zanzara’ non ce l’ha fatta

Mauro da Mantova è morto ieri a Verona. Era ricoverato dal 10 dicembre, quasi subito era entrato in condizioni critiche e, alla fine, non c'è stato niente da fare. Mauro da Mantova, "ospite-incursore" della trasmissione radiofonica "La Zanzara" è spirato all’ospedale Borgo...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all’imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa. Un passeggero si era appena...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...