19 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Meteo e fiumi: allerta gialla per il Po e incontro dei sindaci per il Piave

HomeAllerta meteoMeteo e fiumi: allerta gialla per il Po e incontro dei sindaci per il Piave

Sale piena del Po, il Comune: "Non avvicinatevi"
Meteo e fiumi: allerta gialla per il Po e incontro dei sindaci per il Piave. La situazione del maltempo è migliorata ma resta “allerta gialla” lungo il fiume Po in Veneto: il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile ha emesso un avviso di possibile rischio idraulico oggi e domani per il lento defluire della piena del fiume Po. Si tratta di ‘ordinaria criticità’.

In tutto il territorio regionale non sono previste precipitazioni significative né eventuali eventi di criticità, ma resta monitorata l’onda di piena del Po che sta interessando le zone del Polesine e del Delta: il livello a Pontelagoscuro è sotto la prima guardia e si attende anche a Polesella la discesa sotto la prima guardia; nelle sezioni del Delta si registrano livelli in lento calo, sopra la prima guardia a Cavanella e di poco sopra la seconda ad Ariano.

L’avviso di criticità riguarda esclusivamente le aree del fiume Po e il territorio dei comuni rivieraschi.

Nel frattempo, la Prefettura di Venezia ha convocato un tavolo con i sindaci sulla situazione idraulica e idrogeologica del fiume Piave per lunedì prossimo, 9 dicembre.

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, è stato convocato dal prefetto di Venezia, Vittorio Zappalorto, per partecipare a Ca’ Corner ad una riunione per un esame della situazione idraulica ed idrogeologica del medio e basso Piave, insieme ai Sindaci dei Comuni rivieraschi, al Prefetto di Treviso e a tutte le autorità competenti.

“Vorrei ringraziare il Prefetto Zappalorto per l’importante segnale che ha dato, convocando questa riunione – commenta l’assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin – la questione che verrà trattata è quella degli interventi previsti e, in particolare, del bacino di laminazione sul Piave. Si tratta di un argomento di fondamentale importanza per la messa in sicurezza delle popolazioni e dei territori rivieraschi che rappresenta per la Regione una priorità”.

“Ringrazio anche il Prefetto di Treviso Maria Rosaria Laganà per essersi fatta portavoce delle richieste dei sindaci – continua Bottacin – la Regione ha le idee chiare su come procedere rispetto alla realizzazione del bacino di laminazione e la riunione convocata dal Prefetto è l’occasione giusta per confrontarsi intorno ad un tavolo, approfondire i temi e valutare gli interventi per poter procedere quanto prima”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.