Mestre, lite in via Piave: uomo ferito, avrebbe rifiutato droga

783

Rapina all'area di servizio, cassiere ferito alla gola con un coltello

Lite in via Piave sabato notte tra due uomini marocchini per questioni di droga, e ad un certo punto sarebbe spuntato un taglierino. Non è la prima volta che accade in quella zona di Mestre, purtroppo nota per episodi di spaccio.

Ieri notte una volante della Polizia di Stato è intervenuta perché un uomo di nazionalità marocchina, ferito ad un braccio e alla scapola da un’arma da taglio, ha raccontato agli agenti che un connazionale lo avrebbe attaccato e ferito.

Il motivo che avrebbe scatenato la lite e la reazione violenta, secondo la versione del ferito, sarebbe stato il “No” ad acquistare della droga.

Soccorso dal personale del Suem 118 e portato all’Ospedale dell’Angelo di Mestre, l’uomo si è però allontanato prima di completare le visite, con una prognosi parziale di 15 giorni.

Sono in corso approfondimenti da parte della Polizia per far luce sull’esatta dinamica dell’episodio.

(foto di archivio)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here