24 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

Media Calvi “a rischio” l’Ufficio Regionale ha risposto a “Tutta la Città Insieme!”

HomeScuolaMedia Calvi "a rischio" l'Ufficio Regionale ha risposto a "Tutta la Città Insieme!”

Calvi a rischio: l'Ufficio Scolastico Regionale risponde alla lettera di 'Tutta la Città Insieme!”. Martini: "positiva la volontà di trovare soluzioni nell'immediato ma con l'obiettivo di risultati strutturali, ascoltando il territorio“.

La situazione delle scuole della Venezia insulare e delle isole verrà affrontata al Ministero dell’Istruzione una volta per tutte, visto il ripetersi, ormai sistematico, di problematiche legate alla sopravvivenza dei plessi: è questo quanto ha risposto il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Carmela Palumbo, alla lettera inviata in settimana dal consigliere comunale Giovanni Andrea Martini di “Tutta la Città Insieme!”.
“E’ importante che si sia deciso di ascoltare il territorio e le preoccupazioni delle famiglie – commenta Martini – con l’obiettivo di trovare una soluzione di carattere strutturale. Nella lettera la dottoressa Palumbo fa riferimento alla proposta, da parte dei suoi uffici, di ‘prevedere strumenti normativi ad hoc finalizzati a garantire il diritto all’istruzione anche al di sotto degli attuali parametri di formazione delle classi’. Da parte nostra diciamo ben vengano, basta che la ricerca di tali strumenti non allunghi ancora di più i tempi. Una via, infatti, già c’è e sarebbe l’equiparazione della città insulare alle Comunità Montane. Si tratta comunque di un iter lungo, ma almeno di procedure esistenti che possono venir avviate quanto prima. Ma, ripeto, rimaniamo fiduciosi”.

Per quanto riguarda, specificamente, le tematiche urgenti, in primis la formazione della prima media Calvi, la dottoressa Palumbo ha mostrato di voler comprendere le necessità del territorio e con il dirigente reggente dell’Istituto Comprensivo Dante Alighieri, Michelangelo Lamonica, studierà il da farsi.
“Il dottor Lamonica si è dimostrato sensibile alle sollecitazioni della comunità locale – aggiunge Martini – quindi le soluzioni migliori arriveranno non solo per la Calvi, ma anche per la sezione Montessori, che necessita di deroga per la prima classe. E, per quanto riguarda il sestiere di Castello, proprio il dottor Lamonica vuole portare avanti, come ha recentemente annunciato in una nostra conferenza stampa, un progetto di rilancio complessivo delle scuole di Castello Est incentrato su un nuovo Polo STEAM”.

Giovanni Andrea Martini
Consigliere comunale
Vicepresidente della VI Commissione
Gruppo consiliare “Tutta la Città Insieme!”
Comune di Venezia

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.