lunedì 17 Gennaio 2022
3.7 C
Venezia

Mauro da Mantova è morto. L’ospite della trasmissione ‘La Zanzara’ non ce l’ha fatta

HomeIl decessoMauro da Mantova è morto. L'ospite della trasmissione 'La Zanzara' non ce l'ha fatta

Mauro da Mantova è morto ieri a Verona. Era ricoverato dal 10 dicembre, quasi subito era entrato in condizioni critiche e, alla fine, non c’è stato niente da fare.
Mauro da Mantova, “ospite-incursore” della trasmissione radiofonica “La Zanzara” è spirato all’ospedale Borgo Trento di Verona.
Mauro Buratti, questo il vero nome dell’uomo, aveva 61 anni e di professione faceva il carrozziere.
Noto per essere un “No Vax” della primissima ora ha sempre rifiutato il vaccino.
A inizio dicembre, in una puntata della trasmissione radiofonica, si era vantato, divertito, di «aver
fatto l’untore» girando tra le corsie di un supermercato con la febbre a 38 e la mascherina abbassata.

Forse proprio in quel periodo Mauro Buratti aveva già contratto il Covid, ma ancora rifiutava qualsiasi trattamento. Finché un giorno Giuseppe Cruciani, il conduttore della trasmissione radiofonica, ha detto: «Sentendo come parlava, l’ho convinto a ricoverarsi in un ospedale”. Poi lo speaker aveva ricevuto un audio in cui il 61enne si poteva sentire, da come parlava, ulteriormente peggiorato.
Finalmente il ricovero ma all’ospedale di Verona perché, come l’interessato aveva dichiarato, non si fidava degli ospedali del suo territorio.
A Borgo Trento, dopo sole poche ore, è stato deciso il suo trasferimento in un letto del reparto di Terapia intensiva in quanto presentava condizione cliniche che fecero dire ai suoi medici: “Non reagisce alle cure, non possiamo fare nessuna previsione…”.
Ieri, purtroppo, il decesso.
Aveva 61 anni.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

6 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. La morte è sempre una brutta notizia. Riposi in pace. Vax o no vax bisogna solo portare rispetto anche delle sue scelte. Non sono d’accordo che il vaccino è l’unica arma a disposizione. Dopodiché auguro salute a tutti indipendentemente dalle scelte che si fanno nella vita.

  2. Sono pendolare, mi capita spesso la sera in auto di sentire La Zanzara su Radio 24 ed anche, a suo tempo, gli interventi del povero Mauro.
    Sicuramente una personalità particolare ( non trovo termini più adatti), forse anche un pò ” fuori “. Posizioni, le sue, assolutamente da non condividere e veramente ai confini della realtà che però hanno fatto comodo in termini di ascolto.
    Ora se ne é andato, pace all’ anima sua. Che questa fine faccia rinsavire qualche no vax e, magari, anche qualche giornalista.

  3. Non si tratta di infierire, ma ha fatto la sua scelta… gli è andata male. Non so però quanta consapevolezza avesse nella vita questo uomo, ma spingersi per le valorizzare le proprie idee a rischiare la salute di persone che non conosce nei supermercati con leggerezza sportiva( magari con la presenza di persone fragili)……ma ………….

  4. Personalmente non mi dispiace che sia morto un irresponsabile che con il suo gesto da untore ha messo a repentaglio la vita di molti innocenti per puro divertimento.
    La morte se l’è cercata e spero solo che sia di monito per i suoi compari no vax.

  5. Buongiorno. La morte di una persona è sempre una cosa terribile. Anche di questo signore che non credeva nella pandemia mondiale che stiamo tutti vivendo e che stiamo cercando di combattere con l’unica arma disponibile: il vaccino. Mi dispiaccio enormemente per lui e per i suoi familiari ma spero che non sia morto inutilmente. Che la sua triste fine sia di monito a quanti inspiegabilmente si dichiarano no vax.
    Cordiali saluti.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

“Cucina veneziana? Bangladesh. Negozi? Cinesi. Ma quale nostra ‘economia fiorente’ del turismo?”. Lettere

In risposta alla lettera: “Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Ristoranti con cucina veneziana? Cuochi e camerieri Bangladesh. Negozi souvenir? Ancora Bangladesh e/o cinesi. Commesse attività commerciali? Ragazze dell’est Europa, e per piacere non ditemi che i nostri...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Salvi abitanti delle isole: possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base

"Salvi", si fa per dire, gli abitanti delle isole: è possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base fino al 10 febbraio. E' tutt'ora considerata un'eccezione, quindi il nuovo documento parla dei soli motivi di salute e di studio, ma è sicuramente...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...