domenica 23 Gennaio 2022
-0.8 C
Venezia

Mauro da Mantova, no vax “untore”, non dà segni di miglioramento

HomeLa StoriaMauro da Mantova, no vax "untore", non dà segni di miglioramento

Mauro da Mantova, no vax-“untore”, noto per le sue partecipazioni radiofoniche al programma “La Zanzara”, ricoverato ormai da 4 giorni in terapia intensiva, non dà segni di miglioramento, le sue condizioni permangono ancora gravissime a causa del Covid.

Una decina di giorni fa la sua “impresa più grande”: ai microfoni de La Zanzara, su Radio24, si è vantato del suo «blitz da untore».
Mauro da Mantova sarebbe entrato in un supermercato del Mantovano con mascherina abbassata sul mento e 38 di febbre.
Purtroppo le sue “imprese”, così come la sua ostinazione a non volersi vaccinare, hanno comportato che si è ammalato davvero di Covid e le sue condizioni sono andate via via peggiorando.

Mauro sta lottando tra la vita e la morte, in un letto del reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Borgo Trento di Verona.
Maurizio Buratti, questo il vero nome del personaggio radiofonico “Mauro da Mantova”, avrebbe scelto Borgo Trento perché non si fidava degli ospedali del suo territorio.

61 anni, di professione carrozziere, da tempo era diventato ospite praticamente fisso nel programma radiofonico di Giuseppe Cruciani. Hanno fatto scalpore le sue provocazioni sui vaccini, poi, contratto il virus, è stato costretto a ricoverarsi.
Giuseppe Cruciani ha detto in trasmissione: «Sentendo come parlava, l’ho convinto a ricoverarsi in un ospedale”. Poi il conduttore ha ricevuto un audio in cui si poteva sentire ulteriormente peggiorato.

Oggi è tuttora in gravissime condizioni e secondo l’ultimo aggiornamento i medici sarebbero pessimisti tanto da rifugiarsi dietro a un “non ci possiamo esprimere”.

Per l’inesorabile legge del contrappasso crudele dei social c’è chi ricorda le sue frasi più forti: “Andare al supermercato con la febbre a 38 è stata una soddisfazione impagabile. Ero con il naso fuori, così ho disseminato per bene i germi”, “ora non ridi più…?” ha commentato un lettore.

Le ultime note ufficiali dicono che nella puntata dell’8 dicembre scorso Cruciani ha dato un ulteriore aggiornamento delle sue condizioni: “Le notizie non sono positive Mauro è intubato da un paio di giorni per Covid e pare che non risponda alle cure”, ha spiegato.

Il carrozziere nei suoi interventi seriali in radio portava avanti la filosofia no vax ripetendo anche lo slogan, caro alle piazze dei no Green pass, “la gente come noi non molla mai”, mentre il conduttore gli faceva notare che alla sua età, passati i 60 anni, sarebbe stato meglio per lui fare il vaccino. Per lui è scattata la solidarietà della community de La Zanzara e dei conduttori.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

8 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Mi auguro caldamente che guarisca e recuperi totalmente. Ma che poi lo aspetti una bella denuncia per procurato danno alla collettività e ne paghi le conseguenze morali e materiali.

  2. A prescindere dal fatto che l’azione compiuta non ha scusanti… viene spontaneo un dubbio ed è lecito pensarlo… Non reagisce veramente alle cure ??? o peggio più maldestramente c’è la volontà di non volerlo far reagire alle cure per punire il ribelle no vax ?

    • Quindi lei sta accusando del reato di omicidio premeditato il personale della terapia intensiva del Borgo Trento di Verona?
      Risponda chiaramente e si assuma le responsabilità legali, penali, delle sue pubbliche insinuazioni.

  3. Mi vergogno di essere Mantovano che un cittadino dellamia città faccia l’untore e lo dichiari in una trasmissione pubblica è solo da ricoverare ma non in ospedale come lo èadesso, ma in MANICOMIO.

  4. La trasmissione ” La Zanzara” che da spazio a questi pericolosi irresponsabili sarebbe da chiudere. Non riesco a capire come Confindustria che bacchetta a destra e a manca dando un giorno giudizi pesanti su Draghi e l’altro sui sindacati tolleri che Cruciani ( uno dei conduttori della Zanzara ) faccia proclami novax.

  5. “Andare al supermercato con la febbre a 38 è stata una soddisfazione impagabile. Ero con il naso fuori, così ho disseminato per bene i germi”. Vi sembra l’affermazione di una persona normale? ha avuto un comportamento che definirei criminale. Non ci sono parole.

  6. Io mi sono scontrato e ho criticato in maniera abbastanza forte Mauro da mantova senza ovviamente delle parolacce ma con parole come pagliaccio e burattino lui in tutta risposta mi ha detto che ho il cervelletto minuscolo e che che sono un massone al merce del PD e delle lobby ebraiche quando io ho affermato di volere una destra democratica quindi intendevo incentrata verso i ceti meno fortunati e che si impegni di più sui diritti dei lavoratori.

  7. Non era affatto un “ospite praticamente fisso nel programma”, le sue apparizione erano molto sporadiche negli ultimi anni.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

“Io, sfrattata da Venezia, ho voluto a tutti i costi tornarci ed è stato un incubo”. Lettere

In risposta alla lettera “So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Venezia... Io ci sono nata 60 anni fa e sono dovuta scappare a 15 anni con tutta la famiglia perché già a quei tempi per...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Porto off-shore: tempi lunghi e incertezza sulla crocieristica

Le 11 proposte per il concorso di idee del porto Off-shore di Venezia arrivate all’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale sono state accolte con ottimismo. C’è chi ha letto in questa nutrita partecipazione un inaspettato interesse per Venezia ma in...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

“So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Lettere

In risposta alla letterea: "Go fato ben a andar via (da Venezia) chea volta e no me dispiaxe proprio”. So venexian de aqua... nato nei anni cinquanta... abito in campagna a Mestre... sì, Mestre per i venexiani... se campagna... anca Mian e...