9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Marghera, bambina comprata a Skopje segregata e violentata da madre e figlio

HomeMargheraMarghera, bambina comprata a Skopje segregata e violentata da madre e figlio
la notizia dopo la pubblicità

Catene e abusi sessuali su sordomuti: religiosi in carcere, suora ricercata con mandato internazionale
Una bambina tredicenne sequestrata, picchiata e maltrattata da una donna, Jasar Nermin di nazionalità macedone residente a Marghera, madre di un figlio che pretendeva di sposare a tutti i costi la ragazzina, che l’ha stuprata e umiliata.
I fatti avvengono nel 2012 e la giustizia arriva solo ora dalla seconda sezione della Corte d’appello, con condanna definitiva per la donna a quattro anni di reclusione, 10.000 euro di sanzione, destinati ad aumentare dopo un ulteriore accertamento dei danni in sede civile.

La bambina cinque anni fa era stata venduta come sposa nella capitale macedone, per tremila euro. Da quel momento in poi la sua vita si è trasformata in inferno, violentata e picchiata dal futuro marito e dalla suocera, disprezzata dal ragazzo, che ha esibito un lenzuolo per mostrare a tutti la prova dell’illibatezza e allo scopo aveva invitato a Marghera i parenti che hanno fatto il viaggio da Skopje per godersi lo spettacolo del lenzuolo , la prova dell’illibatezza di quella ragazzina che non gli piaceva affatto, ma che era la sua schiava e poteva farne quel che voleva.

Nessuna pietà ha toccato i torturatori, che hanno trasformato una bambina in una cosa, che hanno fatto della sua vita una tragedia, chissà quali traumi si presenteranno nella sua esistenza e nel suo futuro di donna e di madre.

Madre e figlio, un connubio malvagio con vessazioni, violenze torture, scariche elettriche nella vasca da bagno: la ragazzina ha dovuto subire tutta la spietatezza di cui erano capaci i due criminali. I primi soccorsi sono arrivati dai vicini di casa, nello stesso palazzo della sua carcerazione, dopo tanti mesi di reclusione forzata.
Da qui la denuncia alla Polizia, le indagini della Squadra Mobile e la resa dei conti con la legge, anche se nessuna sentenza può restituire alla ragazza, che ora è maggiorenne, la serenità, niente e nessuno le potrà far dimenticare la crudeltà che ha subito e patito.

E a buona ragione è stato confermato il pronunciamento del 2016 di primo grado a 4 anni di condanna respingendo l’appello per la riduzione della pena dell’avvocato Daniele Toffanin in difesa della Nermin. La Corte d’Appello ha respinto anche la richiesta della Procura generale per una correzione in aumento della condanna. Il figlio della donna accusato di violenza sessuale, morale, maltrattamenti, era stato giudicato dal Tribunale dei minori che si era pronunciato con sei anni di condanna.

Andreina Corso

(foto di repertorio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.