7.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Mannequin Challenge che cos’è? Il video dell’Umana Reyer ce lo spiega

HomeNotizie Venezia e MestreMannequin Challenge che cos'è? Il video dell'Umana Reyer ce lo spiega
la notizia dopo la pubblicità

Mannequin Challenge che cos'è? Il video dell'Umana Reyer ce lo spiega

Il Mannequin Challenge ha contagiato tutti. Quello che fino a ieri pareva un passatempo un po’ sciocco da social è stato ufficialmente sdoganato nientemeno che da Barack Obama e dalla moglie Michelle che, alla cena di addio alla Casa Bianca, hanno coinvolto tutti i loro ospiti postandoli in rete fermi come stoccafissi. E tra di loro c’era gente come Robert De Niro, Bruce Springsteen, ecc.

Ma il Mannequin Challenge che cos’è? Essenzialmente è una sfida, ci dice il nome, a chi riesce a stare più fermo-immobile-come una statua mentre qualcuno lo riprende e la scena deve essere verosimile altrimenti non vale: una scena classica della giornata di tutti i giorni del soggetto.

Sembra facile, un po’ lo è ma mica tanto. Le memorie di smartphone e di camcorder sono pieni di esperimenti falliti perché qualcosa è andato storto o perché qualcuno si è mosso in una scena che coinvolgeva 10-20-30 “attori”.

Il Mannequin Challenge, in ogni caso, ha contagiato tutti e fare un giro sulla rete o su Youtube vi procurerà alcuni filmati tra i più buffi. Si sappia solo che questo tipo di passatempo, ingenuo e inoffensivo, aggiungiamo noi, sta coinvolgendo tutti – ma proprio tutti – compreso i soloni della vita pubblica. Politici, professori, scienziati e via dicendo: tutti trovano un paio di minuti di svago con questo gioco narcisitico-posturale.

Umana Reyer, nostro pregio e vanto locale, non poteva essere da meno, ed è il filmato che vi proponiamo oggi.

Il video mostra allenamenti, spogliatoi, conferenza stampa con i giornalisti ed altro: il virus del ‘gioco del manichino’ ha contagiato veramente tutti, anche illustri colleghi dei giornali che si sono volentieri prestati.

Il Mannequin Challenge ha quindi da oggi una ulteriore testimonianza da Venezia, quindi questo lo annoveriamo volentieri tra i video provenienti da tutto il mondo che circolano in rete.

Nella speranza che l’immobilismo non dilaghi ulteriormente in città, arrivata ad un punto in cui invece ha bisogno più che mai dell’opposto.

Paolo Pradolin
(Il video dell’Umana Reyer qui sotto)

26/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti