0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Mamma uccide le due figlie: tragedia a Verona

HomeLa tragediaMamma uccide le due figlie: tragedia a Verona
la notizia dopo la pubblicità
continua a leggere dopo la pubblicità

Una mamma ha ucciso le due figlie. La tragedia in una casa-accoglienza di Verona.
Le vittime sono una bimba di 11 anni e una piccola di 3.
La donna ha ucciso stamane le due figlie che con lei erano ospiti di una casa accoglienza.
La madre delle due piccole si è poi allontanata autonomamente dalla struttura, ed è attualmente ricercata.
I corpi delle figlie sono state scoperti stamane da un’altra ospite delle casa.
La tragedia ha avuto luogo all’interno della comunità educativa “Mamma Bambino”.
La donna, di nazionalità cingalese, e le due figlie si trovavano nella comunità in forza di un provvedimento dell’autorità giudiziaria.
La struttura, gestita dal Comune di Verona, si trova nel quartiere di Porto San Pancrazio.
Delle indagini si sta occupando la squadra mobile della Questura di Verona.

Negli ultimi minuti le ricerche della donna sono state estese anche al fiume Adige, nel sospetto che la donna possa aver tentato un gesto estremo.
Dopo aver ucciso le due figlie la donna ha infatti fatto perdere le sue tracce.
Il fiume Adige non scorre distante dalla struttura e finora le ricerche della donna non hanno dato esito.

Madre e figlie si trovavano nella comunità di Porto San Pancrazio da circa un anno, in seguito a un provvedimento di allontanamento dalla dimora familiare deciso dal Tribunale dei Minori di Venezia.

Le due bambine di 3 e 11 anni erano state allontanate dalla loro abitazione con un provvedimento del Tribunale dei minori in seguito ai comportamenti violenti del padre, un uomo che avrebbe avuto problemi di tossicodipendenza.

La madre, ancora in questi minuti ricercata, e le figlie erano state poste nella casa “Mamma Bambino” dal gennaio 2021. A Verona avevano altri famigliari.

Il magistrato che si occupa dalle indagini, la pm Maria Federica Ormanni, ha disposto intanto l’effettuazione dell’autopsia sulle due vittime, per accertare l’esatta causa della morte.

» leggi anche: “Giallo a Perugia: mamma posa figlio morto sul nastro della cassa in supermercato

» leggi anche: “La scomparsa prematura della mamma, la richiesta di sostegno per la figlia e il parroco che si mette di traverso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...