Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
12.5C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreL'omicida di Mestre aveva avuto un ricovero all'Angelo nel 2014

L’omicida di Mestre aveva avuto un ricovero all’Angelo nel 2014

L'omicida di Mestre aveva avuto un ricovero psichiatrico all'Angelo nel 2014

A pochi giorni dal terribile omicidio della ‘sega elettrica’ (come è stato soprannominato) di Mestre, emergono altri particolari sulla vicenda. L’uomo che ha ucciso e fatto a pezzi l’anziana viveva da solo, e a parte le stranezze di alcuni comportamenti, era visto un po’ come un ‘gigante buono’.
Riccardo Torta, il 68enne che, dopo averla presa a martellate, ha massacrato con una motosega elettrica l’anziana vicina di casa, Nelly Pagnussat, 77 anni abitava nello stesso condominio, lui al quarto piano, lei al secondo. Nessuna parentela, ma lui la chiamava “zia”; motivo per cui nell’immediatezza del fatto si era ipotizzato un delitto in ambito familiare.

Un movente del delitto non è stato trovato, e non è detto che, in senso razionale, lo si possa scoprire. Il 68enne – ha ricostruito la squadra mobile – nel raptus di follia, ha imbracciato una motosega elettrica e ha fatto a pezzi il corpo, mettendo i resti in sacchi neri delle immondizie. Infine ha cercato di pulire l’appartamento dell’anziana, di disfarsi degli ‘attrezzi’ usati per il massacro si è lavato per cancellare lemacchie di sangue.

A far scattare l’allarme alcuni parenti dell’anziana, allarmati dal fatto che la loro congiunta non rispondeva al telefono da ore. Proprio mentre si avvicinavano all’appartamento hanno visto Torta uscire dalla casa con alcuni attrezzi macchiati di sangue, per rifugiarsi nella propria abitazione.
Una volta messa in sicurezza tutta l’area, i poliziotti hanno bussato alla porta di Torta, questi
ha aperto uno spiraglio e gli agenti ne hanno approfittato per bloccarlo.

Torta era già stato al centro della cronaca nera nel lontano 1973, a Venezia: con un complice aveva scagliato un masso dal ponte dell’Accademia uccidendo un militare della Guardia di Finanza che passava in Canal Grande con un barchino; un suo collega era rimasto ferito. Una ‘vendetta’ per la barca che l’uomo si era visto sequestrare per vicende di contrabbando.

Oltre 40 anni dopo ‘Ricky il gigante’ ha ucciso una seconda volta. Molti residenti nella zona si chiedono adesso come fosse possibile che un paziente psichiatrico, con quei precedenti, non fosse sottoposto a misure particolari.
L’uomo era seguito da anni dal Centro di salute mentale di Mestre, come ha spiegato l’Usl 12 veneziana. Negli ultimi mesi il medico di riferimento lo vedeva più di frequente per assicurarsi che assumesse i farmaci. Torta aveva avuto un ricovero in ospedale per scompensi psichici nel 2014, all’Angelo di Mestre. Era stato dimesso dopo una decina di giorni. (tortame)

Redazione
18/01/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...