Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
10.9C
Venezia
venerdì 26 Febbraio 2021
HomeStrade violenteLitigò con i ciclisti, fece inversione e li investì: chiesto l'ergastolo per lui

Litigò con i ciclisti, fece inversione e li investì: chiesto l’ergastolo per lui

L'uomo stava percorrendo la strada a bordo di una Fiat 500 quando incrociò nella stessa direzione di marcia i ciclisti con i quali ebbe un alterco verbale per futili motivi. Di proposito dopo averli superati tornò indietro investendoli

Automobilista investe gruppo di ciclisti, pirata positivo alla droga

Il caso fece molto scalpore all’epoca. La cronaca racconta di un automobilista che litiga con dei ciclisti a causa di un sorpasso, con l’automobilista che fa inversione di marcia con l’automobile, punta dritto gli uomini in bici e li investe facendoli volare come birilli. L’investimento dei ciclisti da parte dell’automobilista provocò un morto e un ferito grave. Questi i fatti di un anno or sono, ma ora la Giustizia fa il suo corso.

Il sostituto procuratore di Lecce Giovanni Gagliotta ha chiesto infatti la condanna all’ergastolo per Andrea Taurino, di 33 anni di Trepuzzi che il 22 gennaio dello scorso anno travolse con l’auto volontariamente due ciclisti, uccidendone uno mentre l’altro rimase ferito ma si salvò. La richiesta del pm è arrivata nel corso del processo con rito abbreviato che si sta svolgendo a Lecce davanti al gup Vincenzo Brancato.

Taurino deve rispondere di omicidio volontario, tentato omicidio, lesioni personali e omissione di soccorso.
L’uomo stava percorrendo la strada che collega la marina di Casalabate a Squinzano a bordo di una Fiat 500 quando incrociò nella stessa direzione di marcia i due ciclisti con i quali ebbe un alterco verbale per futili motivi.

Di proposito dopo averli superati tornò indietro investendoli. Franco Amati, leccese di 67 anni morì sul colpo, Ugo Romano 62enne, anch’egli leccese, riportò numerose ferite dovendo subire un delicato intervento chirurgico all’orecchio quasi staccato.

Taurino venne poi arrestato dai carabinieri la sera dopo una complicata caccia all’uomo e dopo una minuziosa indagine per l’identificazione. Ha sempre negato la volontarietà del gesto attribuendolo allo stato confusionale dovuto dalla sua dipendenza dalla droga. La sentenza arriverà il 26 aprile.

Mario Nascimbeni

(foto di repertorio)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. fosse vero che gli danno l’ergastolo a quello str*nzo, non farà neanche un anno e scommetto che è a piede libero!!

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.
spot

Coronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus a Venezia e provincia che si mantiene in una situazione stazionaria nonostante il leggero aumento dei 'nuovi casi' dopo la tendenza positiva degli...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.