-0.2 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Lettere. Referendum per la separazione Venezia – Mestre: alcune considerazioni

Home Referendum Lettere. Referendum per la separazione Venezia - Mestre: alcune considerazioni
sponsor

scrivere compito scuola

sponsor

Lettere al giornale.

commercial

Qualche considerazione sui risultati del referendum sulla divisione amministrativa tra Venezia eMestre, dopo l’annessione avvenuta nel 1926.

La percentuale dei votanti e’ stata 32,64% a Venezia e 16,35% in terraferma, la metà quindi.

Da ricordare comunque che al ballottaggio del 2015 per il Sindaco è andato a votare solo il 49% e
su questo 49% Brugnaro ha preso il 53% dei voti: 54.405 su 211.720 iscritti (ora purtroppo calati a
206.553 a causa del continuo drammatico esodo).

Il Si’ ha prevalso con il 66% ma a Venezia e isole è stato dell’85% circa mentre in terraferma (ad
esclusione di Carpenedo) ha vinto di poco il No.

Dati che fanno capire ancora di più il diverso sentire tra le due città, realtà difformi tra loro, con problemi ben differenti e gravi (entrambe), che abbisognano di specifiche attenzioni e amministrazioni, con consiglieri comunali e assessori che conoscano bene i rispettivi territori e le loro peculiarità.

Due città che naturalmente continueranno a rimanere unite sotto diversi aspetti.

“Un mondo a parte”, “speciale”, “unica”: è stata definita Venezia anche ieri sera nell’ottimo reportage su Rai1, Frontiere. E noi che la abitiamo, viviamo quotidianamente questa meravigliosa (e problematica) particolarità, che meriterebbe uno statuto speciale che così non può avere.

Spiace che tante e tanti abitanti della terraferma non lo abbiano compreso.

La loro è una città, la terza del Veneto per numero di abitanti, con una propria storia (e stemma e patrono), identità, dignità (ma così continuerà ad essere definita la periferia di Venezia), con le nuove generazioni che non hanno più quello stretto legame – che comunque rimarrà – di chi ha dovuto dolorosamente lasciare Venezia causa sfratti o affitti troppo alti.

La loro conoscenza di Venezia – e isole in particolare – è molto diversa (peraltro fanno prima a raggiungere ad esempio Verona che non Pellestrina).

Ovvio che la divisione da sola non risolverebbe i gravi problemi di entrambe le città e della Laguna, su cui peraltro insistono altri 8 Comuni.

Ma è un passo fondamentale per cercare di invertire l’inarrestabile rotta della devastazione fisica e sociale, che l’illusione della Città metropolitana non ha saputo di certo invertire (è avvenuto invece, di contro, lo svuotamento di poteri delle Municipalità).

Al di là di altre considerazioni, spiace anche l’oscuramento subito: il grave invito all’astensione anche da parte dello stesso Sindaco, le false notizie atte a far prevalere la paura soprattutto per quanto riguarda costi, trasporti e Casino’, i soli 25 tabelloni elettorali per tutto l’esteso territorio, ecc..

Cristina Romieri, Venezia Lido

Venezia, 3 dicembre 2019

(per approfondire: Referendum per l’autonomia amministrativa di Venezia e Mestre dell’1 dicembre 2019)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.