3.4 C
Venezia
mercoledì 27 Gennaio 2021

Referendum Venezia – Mestre: vince il SI con il 66%, ma fallisce il quorum

Home Referendum Referendum Venezia - Mestre: vince il SI con il 66%, ma fallisce il quorum
sponsor

referendum venezia mestre vince si manca quorum

sponsor

Il Referendum per la separazione amministrativa tra Venezia e Mestre si avviava a conclusione e già se ne era capito l’esito.

commercial

I dati sull’affluenza decretavano il fallimento dell’iniziativa di consultazione ancora prima dello spoglio: “Il Servizio elettorale del Comune di Venezia ha comunicato l’affluenza del Referendum regionale consultivo sul progetto di legge n° 8 di iniziativa popolare relativo a: “suddivisione del Comune di Venezia, nei due Comuni autonomi di Venezia e Mestre. Sono andati alle urne 44.887 votanti su 206.553 degli aventi diritto, pari al 21,73%”.

Una quota ben distante da quel 50% che è stato posto come “limite di sbarramento” per considerarlo valido.

Se non ci fosse stato il “quorum” avrebbe vinto il ‘SI’.
Anzi: ha vinto il ‘SI’ come maggioranza dei votanti: hanno votato per la separazione 29.477 persone, pari al 66,11%.
Hanno invece votato no alla separazione 15.109 votanti pari al 33,89%.
Le schede bianche sono state 135, le schede nulle 166; le schede contestate 1.

Il referendum non è stato percepito come “sentito” dai veneziani qui intesi in senso globale, perché a far pendere l’ago della bilancia verso la coabitazione amministrativa forzata sono stati soprattutto gli abitanti della terraferma, disertando il voto.

Un afflusso più massiccio si è avuto in centro storico e nelle isole della laguna. Aree in cui la gente “ci teneva” senz’altro di più, aree in cui è stata vissuta, tra l’altro, una vigilia da clima arroventato.

Fake news, polemiche politiche corse soprattutto sui social, inviti all’astensionismo (falso diritto contrario a qualsiasi principio con presupposto democratico), pubblicità oscurate, accuse al “regime”: questo referendum non è stata una semplice consultazione.

Troppi gli interessi economici in gioco, “Basti pensare – come si ripete dal fronte del sì – che dei 20 milioni di euro che arrivano alle casse del Comune in virtù della Legge speciale e delle donazioni per Venezia, più o meno la metà finisce per essere dirottata verso la terraferma”.

Luigi Brugnaro non ha mai nascosto, invece, il convincimento che l’iniziativa referendaria contrastasse con la legge sulle città metropolitane, invitando all’astensione. Così le forze di maggioranza in Comune si sono allineate al ‘non voto’, mentre l’opposizione si è spaccata.

Ma il referendum è anche arrivato in un momento particolare per Venezia. Sui giornali fino a una settimana prima dell’appuntamento non se ne trovava una riga, ma anche perché tutti gli spazi risultavano occupati per la marea che ha messo in ginocchio la città lagunare.

Un momento emotivamente difficile che ha condizionato ancora di più la preparazione e la valutazione alla consultazione.

Se si vuole trarre una morale dal voto appena espresso (come si usa fare di norma) occorre dire che l’attuale situazione va bene alla maggioranza delle persone. Ma questo da la stura a tutta una serie di considerazioni, senza trascurare che una larghissima parte di chi trae beneficio dal richiamo turistico della città risiede proprio in terraferma o ancora più lontano e non ha quindi alcun interesse a vedere modificato in qualche modo il suo status.

(per approfondire: Referendum per la separazione amministrativa di Venezia e Mestre)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...
sponsor

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
commercial

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.