11.1 C
Venezia
sabato 23 Gennaio 2021

La Venezia perduta: incontro con Claudio Zaggia, l’ultimo negoziante di strumenti musicali di San Provolo (ex Regazzo)

Home La Storia La Venezia perduta: incontro con Claudio Zaggia, l’ultimo negoziante di strumenti musicali di San Provolo (ex Regazzo)
sponsor

La Venezia perduta: incontro con Claudio Zaggia, l’ultimo negoziante di strumenti musicali di San Provolo (ex Regazzo)

sponsor

Dal 2019 Venezia è orfana di una delle ultime attività non-turistiche dell’area marciana: il negozio di strumenti musicali di San Provolo (ex Regazzo) purtroppo non esiste più, sostituito dalla filiale di una catena di abbigliamento: le chitarre e le tastiere che per decenni sono state il punto di riferimento per i musicisti del Centro Storico hanno lasciato il posto a camicie, bluse e cappelli.

commercial

Molti ricordano quell’angolo con il nome di Regazzo: era lì che generazioni di bambini acquistavano il flauto per la scuola elementare, imparando gli accordi di chitarra con il maestro Adone che impartiva lezioni nel retrobottega.

Claudio Zaggia, che dal 2012 ha gestito il negozio fino alla chiusura, ha aperto le porte del suo studio per condividere con “La Voce di Venezia” aneddoti e ricordi sulla lunga storia dell’attività.

Claudio, fior di musicista, è il tastierista che dal 1997 accompagna il coro gospel Joy Singers.
Dopo averci accolto nel suo universo di impianti, tastiere e organi elettrici, è pronto a ripercorrere per noi la claudio ex regazzo studio nostra boxcronologia del glorioso spazio di San Provolo.

“Al 4700/A di Castello c’era la scuola ‘Grossato’, gestita del padre del compositore Bruno Maderna – racconta Claudio – l’organizzazione era diversa, con tre aree separate che permettevano l’insegnamento di altrettanti strumenti. Lì suonava il fisarmonicista Ivo Regazzo, che nel 1960 rilevò la struttura per convertirla in negozio; nei primi tempi la vetrina era tutta dedicata alle fisarmoniche.”

“Nel 1979 Regazzo divenne una S.N.C. con l’ingresso dei due fratelli Renzo e Oddo – prosegue Claudio – fu inaugurato un secondo negozio a Fiumicello di Campodarsego (PD) e la ditta si accaparrò la rappresentanza dei marchi GEM e LEM sotto la ditta Generalmusic”.

Ma Claudio entrò da Regazzo già prima del 2012: “Sono del 1962 e iniziai a studiare pianoforte nel 1970. Ben presto mi appassionai di musica leggera, tastiere e organi Hammond: inutile dire che divenni subito un affezionato cliente”.

“La crescente complessità di questi nuovi strumenti fu la mia fortuna: nel 1990 venni assunto in negozio per spiegarne il funzionamento, seguendo Renzo nelle principali fiere europee come dimostratore e rappresentante della Generalmusic.”

Nel 2006 morì Ivo Regazzo, seguito un paio d’anni dopo dal fratello Renzo. “Ebbi carta bianca dalla famiglia per occuparmi della gestione del punto vendita e nel 2012 presi ufficialmente in mano l’attività ribattezzandola Zaggia strumenti musicali“.

“Ho avuto la possibilità di vedere nel mio negozio ospiti internazionali come Keith Richards, claudio ex regazzo vetrina negozio strumenti musicali boxYoko Ono, Richard Galliano, Billy Joel, oltre ai tantissimi clienti e amici veneziani.”

Ma qualcosa stava cambiando: “I negozi online ci tagliarono presto le gambe con privilegi inavvicinabili per una piccola azienda come la mia. Tassazioni agevolate, minori costi di gestione e sconti sulle grandi quantità incidevano sui prezzi finali di svariate decine di euro, di fronte a margini che già apparivano risicati. Senza dimenticare che a Venezia i giovani sono scomparsi: le coppie scappano dal Centro Storico e mettono su famiglia altrove. Così per evitare di farmi troppo male sono arrivato alla drastica decisione di chiudere un’attività alla quale ho dedicato 30 anni della mia vita”.

negozio regazzo san provolo interno 600360

Lasciare Venezia?
“Non se ne parla – ribatte Claudio – il Centro Storico di Venezia è la mia casa, e non riesco a immaginare una vita lontana da qui.”

Insieme al negozio, anche la carriera di Claudio è saldamente legata alla città: dopo la militanza in numerosi gruppi, una collaborazione con La Fenice e la realizzazione di colonne sonore per documentari, nel 1997 avvenne l’incontro con il musicista Andrea D’Alpaos (fratello di Carlo del duo comico Carlo & Giorgio n.d.r.) che cercava un tastierista per i suoi Joy Singers.

“Oltre che un amico, Andrea è una persona creativa, sempre in evoluzione, che ha compreso le mie caratteristiche e mi lascia suonare esprimendo la mia fantasia”.

Con lui, Claudio girerà l’Italia e l’Europa, partecipando a festival gospel, lavorando per la RAI e collaborando con nomi di spicco come Paolo Ganz, Davide Ragazzoni e Banda Osiris, oltre a curare la parte sonora degli show teatrali e televisivi del duo comico Carlo & Giorgio.

“Sono dispiaciuto ma sereno – conclude Claudio – una volta era impensabile acquistare pezzi importanti senza la consulenza di un esperto, senza il rapporto venditore-dimostratore e cliente, senza l’assistenza del “negozio”, ora ci sono i tutorial su Youtube, e il cliente compra a distanza”.

“I tempi sono cambiati e ne sono consapevole: a Venezia c’erano molti negozi di musica, da Wolf-Ferrari accanto al Conservatorio a Gastaldello in Campo San Giacomo dall’Orio; ora resistono solo gli amici Ombretta e Ciro di ‘Mille e una nota’, ai quali auguro tutta la fortuna possibile.”

Ringraziando Claudio Zaggia per il tuffo nei ricordi, lascio il suo studio e faccio ritorno a casa.

Il mio percorso passa per quel Campo San Provolo che per sessantadue anni ha ospitato il negozio di strumenti musicali più famoso e importante di Venezia. In vetrina camicie, bluse e cappelli (che, a detta dell’azienda, “devono essere venduti esclusivamente nei 192 negozi situati in un luogo di vacanza”) sono lì a ricordare che i tempi sono cambiati per davvero. Purtroppo.

Nino Baldan

claudio zaggia tastierista ex negozio strumenti musicali nostra 600600

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

5 persone hanno commentato

  1. Caro Claudio, quante chiacchiere musicali…la prima volta che sono entrato nel negozio è stato più di 54 anni fa, quante cose ho comprato da allora…il mondo cambia, per me comprare uno strumento senza parlare con chi me lo vende non è pensabile, anche se abito distante l’idea che il tuo negozio fosse lì era una rassicurazione. La morte degli amici ( quasi zii.. ) Regazzo è stata una grande perdita come quando si perde la gioventù. Ce ne faremo una ragione, anche per tornare meno a Venezia. Con affetto ti saluto.
    Davide

  2. Sei sempre stato un caro amico, non vederti quando ho occasione di passare di li mi riempie di ricordi e mi rattrista. Un pezzo importante nel mosaico della musica di Venezia che non c’è più. E’ dura digerire questo. Ti auguro ogni bene e tanta soddisfazione in questo comune mondo musicale così generoso e importante per il nostro spirito. Un abbraccio Renato di Brescia….

    • ” Cari Amici ” … Così avrebbe cominciato il grande Ivo . Vi devo ringraziare per gli anni trascorsi assieme legati da questa passione per la musica che ci accomuna … per favore suonate sempre , io non ho mai smesso !!! Claudio Zaggia

  3. Un articolo veritiero e interessante, illuminante per i non addetti ai lavori. Claudio è una persona squisita,oltre che un bravissimo musicista e gli auguro tutta la fortuna possibile per il suo futuro.

  4. Caro Claudio sei e sarai sempre un carissimo amico oltre che un esperto di preziosa esperienza e conoscenza sempre pronto ai consigli migliori in favore ‘della musica’. Per questo non c’è internet che tenga. Paolo Pradolin

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...
sponsor

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...
commercial

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.