Jesolo, cena Confcommercio e Aja con le forze dell'Ordine

“Sappiamo quello che date, il prezioso lavoro che fate e la passione che ci mettete nel farlo: se Jesolo è quello che è anche in termini di sicurezza, il merito è vostro. E per questo vi diciamo grazie”. Sono le parole di Angelo Faloppa, il presidente di Confcommercio San Donà – Jesolo, che hanno aperto l’edizione numero 27 della “Cena delle forze dell’ordine” che si è tenuta ieri sera all’hotel Nettuno.

E’ un appuntamento entrato nella tradizione della città che viene organizzato in collaborazione (con la “regia” che viene alternata) tra la stessa Confcommercio e l’Associazione Jesolana Albergatori. Erano presenti le massime cariche e i rappresentanti di tutte le forze dell’ordine, oltre alle associazioni di categoria e il sindaco Valerio Zoggia con la Giunta.

“E’ una iniziativa che continuiamo a fare con molto piacere – ha detto ancora Faloppa – perché ci teniamo a dire grazie a tutti coloro che lavorano per Jesolo. Una città come la nostra non sarebbe così se non ci fosse una forte presenza di tutte le componenti, compresa quella della sicurezza, ad ogni livello. Ed è tutta la città a dire grazie a tutti coloro che lavorano su questo versante. E’ evidente, però, che non si può abbassare la guardia.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

Quanto accaduto negli ultimi tempi, soprattutto nella zona dell’arenile di piazza Mazzini, spesso in balia degli spacciatori, dimostra come sia necessario fare uno sforzo in più. Non a caso abbiamo chiesto la convocazione di un tavolo sulla sicurezza per il problema che riguarda questa zona”.

Anche il presidente Aja, Alessandro Rizzante, ha espresso il suo ringraziamento. Il sindaco Zoggia ha anticipato alcune questioni legate alla sicurezza e agli eventi. “Stiamo andando verso un mese molto importante per la città, ricco di eventi e manifestazioni; già sabato ci sarà l’inaugurazione del villaggio di Natale e del Paese di cioccolato. Abbiamo cercato di prestare più attenzione del solito sul versante sicurezza, visto il momento particolare che si sta vivendo a livello internazionale. E per quanto riguarda la prossima estate stiamo cercando di mettere in sicurezza alcuni accessi su via Bafile, come da richiesta delle autorità competenti. Ringrazio, dunque, chi ha organizzato questa serata e un grazie sincero a chi lavora per garantire la sicurezza ai nostri ospiti, oltre a chi lavora e vive a Jesolo”.

Il dirigente del Commissariato di Polizia ha sottolineato l’ottimo lavoro svolto nel corso dell’estate da parte di tutti. “Il modello Jesolo è spesso citato”, ha ricordato. “Da parte nostra il piacere è di andare a letto sereni per avere fatto bene il nostro dovere”.

Nel corso della serata Confcommercio e Aja hanno voluto dare un omaggio, come gesto di riconoscenza, a Paolo Pinelli, sostituto commissario ed ex capo dell’anticrimine di Jesolo, trasferito a Marghera per ricoprire un altro incarico, dopo molti anni trascorsi nella cittadina balneare.

Da parte di Faloppa, infine, un commovente ricordo di un amico della città, un grande professionista venuto a mancare per malattia, ovvero Claudio Marigo, presidente di Federfiori Confcommercio, al termine del quale tutta la sala si è alzata in piedi per una standing ovation da brividi

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here