lunedì 17 Gennaio 2022
2.6 C
Venezia

Ispettori negli ospedali della Ulss 3 dopo la morte del bambino

HomeSanitàIspettori negli ospedali della Ulss 3 dopo la morte del bambino

Ispettori negli ospedali della Ulss 3 dopo la morte del bambino di 5 anni avvenuta lunedì mattina.
Il piccolo, come si ricorderà, era stato accolto in tre diversi ospedali della nostra Ulss.
La diagnosi di ingresso era stata di gastroenterite.
Visitato all’ospedale di Adria, i genitori si erano rivolti all’Ospedale di Chioggia che alla fine aveva trasferito il piccolo all’Ospedale di Padova.
La decisione degli ispettori è del ministro della Salute Roberto Speranza.
Ordinato l’invio di incaricati super partes per un’ispezione che dovrà avere luogo negli ospedali di Adria, Chioggia e Padova.
Sono questi i tre presidi ospedalieri della Ulss 3 Serenissima dove il bimbo di 5 anni era stato accolto.

Alla fine è purtroppo avvenuto il decesso del bambino ieri mattina.
La notizie del decesso ha avuto una vasta eco in giornali e notiziari
Il piccolo era stato dimesso dall’ospedale di Adria con diagnosi di gastroenterite.
In seguito al peggioramento del suo stato di salute è poi stato ricoverato all’ospedale di Chioggia, sempre per gastroenterite.
Appena le condizioni lo hanno permesso, è avvenuto il trasferimento a Padova dove, però, il piccolo è spirato.
Secondo fonti vicine al ministro della Salute sarebbe in corso anche un’ispezione alla Regione Veneto per fare piena luce sul fatto.

Dopo il tragico epilogo, l’Ulss 3 ha inoltrato una nota in cui ricostruisce tutto il percorso dal titolo: “In merito all’assistenza fornita al minore transitato ieri all’ospedale di Chioggia e deceduto questa mattina all’ospedale di Padova, la direzione della Funzione ospedaliera dell’Ulss 3 Serenissima ricostruisce i fatti avvenuti“.

Vedi anche:

Bambino morto lunedì di gastroenterite a 5 anni: la ricostruzione dell’Ulss

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

“Io, sfrattata da Venezia, ho voluto a tutti i costi tornarci ed è stato un incubo”. Lettere

In risposta alla lettera “So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Venezia... Io ci sono nata 60 anni fa e sono dovuta scappare a 15 anni con tutta la famiglia perché già a quei tempi per...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...