Iron Maiden a Trieste il 26 luglio. Tutte le info

L’estate musicale 2016 del Friuli Venezia Giulia entra nel vivo per quello che è uno degli eventi più attesi dell’anno. Hanno venduto oltre 90 milioni di dischi nel mondo dominando negli ultimi trent’anni la scena metal mondiale, influenzando band del calibro di Metallica, Slayer, Anthrax e Megadeth, loro sono gli IRON MAIDEN, tornati prepotentemente alla ribalta planetaria.

La band ha pubblicato lo scorso 4 settembre il nuovo album in studio “The Book of Souls” che ha ottenuto un formidabile riscontro di pubblico e critica, arrivando alla prima posizione in ben 40 paesi, tra cui l’Italia in soli 7 giorni dalla sua uscita. Il 2016 è invece l’anno del grande ritorno live del gruppo metal inglese con il “The Book of Souls World Tour” che da febbraio sta toccando e toccherà nell’ordine Stati Uniti, Sud America, Canada, Australia, Sud Africa, Nuova Zelanda, prima del suo arrivo in Europa e nel nostro paese per tre soli concerti italiani, l’unico dei quali nel Nordest, si terrà a Trieste martedì 26 luglio, nella centralissima Piazza Unità d’Italia, gli altri a Milano (22 luglio) e Roma (24 luglio).

Ad impreziosire la serata anche il support act dei The Raven Age, gruppo melodic metal nato a Londra nel 2009, realtà fra le più promettenti di questo genere al livello internazionale. Il capoluogo del Friuli Venezia Giulia, dopo Bruce Springsteen, Green Day, Pearl Jam, si conferma una volta di più come meta di prima importanza per i grandi concerti internazionali e per il relativo turismo musicale, alla pari delle grandi città europee.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

Il live degli Iron Maiden a Trieste, organizzato da Live Nation e Zenit srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e il Comune di Trieste, evento inserito nel calendario di “Live in Trieste” e nel pacchetto “Music&Live” dell’Agenzia PromoTurismoFVG, richiamerà migliaia di persone anche da fuori regione e dalle vicine Austria, Slovenia e Croazia, paesi dove la band è amatissima. I biglietti sono ancora disponibili sul circuito Tutte le informazioni e i punti vendita su www.ticketone.it e www.azalea.it .

IRON MAIDEN A TRIESTE INFORMAZIONI UTILI.
Veniamo agli orari utili per i tanti fan che raggiungeranno Trieste per l’evento. Per chi non lo avesse ancora fatto, già dalle 11.00 del mattino sarà possibile acquistare il biglietto per lo spettacolo alle biglietterie poste sulle Rive nei pressi della Piazza. Sempre alle biglietterie sarà possibile ritirare il biglietto per chi avesse optato per l’acquisto online sul circuito Ticketone. A partire dalle 17.30 saranno tre gli ingressi che verranno aperti al pubblico, uno laterale da Via Passo di Piazza e adiacente Piazza Verdi, e due dalle rive, che accoglieranno il pubblico proveniente sia da Riva del Mandraccio che da Riva III Novembre, da ambo i lati dell’area concerto quindi. L’inizio dello spettacolo è previsto attorno alle 20.00 con l’esibizione del support act The Raven Age, in attesa del culmine della serata con l’attesissimo live degli Iron Maiden. Nella zona di Porto Vecchio verrà istituito un parcheggio gratuito (riservato esclusivamente ai possessori di regolare biglietto per lo spettacolo) per chi arriva da fuori città con ingresso da Viale Miramare. Il traffico sulle Rive ai veicoli verrà interdetto a partire dalle 14.00. Grazie alla collaborazione con AcegasApsAmga verranno installati due erogatori di acqua potabile, uno in Piazza Verdi, l’altro in Via del Mercato Vecchio, che permetteranno agli spettatori del concerto di rinfrescarsi gratuitamente. Tutte le informazioni e la mappa del concerto scaricabile su www.azalea.it .

LA STORIA.
Gli Iron Maiden si formano a Londra nel 1975, su iniziativa del bassista Steve Harris e sono ad oggi considerati come uno dei più importanti gruppi heavy metal al mondo, fatto confermato dall’enorme seguito di pubblico che la band sa ad oggi riscuotere. Sono fra i capostipiti della cosiddetta “New Wave of British Heavy Metal”, corrente che racchiude anche artisti come Saxon, Angel Witch, Samson, Def Leppard, Raven e Venom, alla quale apportano un contributo fondamentale. L’omonimo disco di debutto arriva nel 1980 e li catapulta subito al top della scena metal del periodo. Dopo l’uscita del secondo album, “Killers”, il cantante Paul Di’Anno viene sostituito da Bruce Dickinson con cui il gruppo pubblica, nel 1982, “The Number of the Beast”, uno dei più importanti lavori della storia del gruppo e di tutto il genere heavy metal mondiale. Per tutta la durata degli anni ottanta gli Iron Maiden accrescono il loro successo grazie ad album come “Piece of Mind”, “Powerslave”, “Somewhere in Time”, “Seventh Son of a Seventh Son”, con i quali collezionano numerosissimi dischi d’oro e di platino in numerosi paesi. La formazione rimane la stessa fino all’abbandono del chitarrista Adrian Smith, sostituito da Janick Gers. “Fear of the Dark” (1992) fu l’ultimo album del gruppo con Dickinson alla voce, che viene infatti sostituito l’anno seguente da Blaze Bayley, con il quale tuttavia il gruppo non trova il successo sperato. Dickinson e Smith tornano in formazione nel 1999 a furor di popolo, rimpiazzando Bayley ma non il chitarrista Janick Gers, diventando così un sestetto. L’anno seguente viene pubblicato un nuovo album: “Brave New World”. Il loro ultimo lavoro, “The Book of Souls”, pubblicato il 4 settembre 2015, ha riscosso un ottimo successo raggiungendo anche la quarta posizione nella Billboard 200 – come peraltro il precedente “The Final Frontier” (2010) – e la prima posizione in 40 nazioni. Ora la band si appresta a tornare in tour, notizia che di certo i fan della band accoglieranno con grande entusiasmo, pronti ad acclamarli a migliaia anche nei prossimo live italiani, tra cui quello di Trieste il 26 luglio.

21/07/2016

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here