Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13.2C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomeMorti in corsiaPerito: "Infermiera affascinata dalla morte". La donna accusata di aver ucciso con i farmaci

Perito: “Infermiera affascinata dalla morte”. La donna accusata di aver ucciso con i farmaci

In America hanno coniato l’espressione “Angelo della morte” che poi ha attecchito anche qui. Si tratta di persone che lavorano in ambito sanitario che, in un delirio di onnipotenza, decidono se dare la morte e quando attraverso farmaci di cui conoscono gli effetti.
Non è facile trovarne le prove ma talvolta questi casi emergono alle cronache cittadine. Inoltre l’esito processuale è spesso controverso, come dimostra l’ultima assoluzione di quella che era stata definita “infermiera killer” all’ospedale di Lugo.
Laura Taroni è l’infermiera di cui si parla oggi.
La donna probabilmente ha una “fascinazione per un controllo sulla morte”, ma malgrado presenti “disturbi” psichici e, in particolare, “componenti di una personalità isterica di tipo nevrotico”, era “sana di mente” al momento dei fatti.
Queste le parole del professore Franco Freilone illustrando, nell’aula della Corte d’assise d’appello di Milano, la nuova perizia psichiatrica sull’ex infermiera dell’ospedale

di Saronno (Varese) imputata per aver somministrato cocktail di farmaci letali a suo marito, nel 2013, e a sua madre, nel 2014.
Due omicidi commessi, secondo l’accusa, nell’ambito della sua relazione “criminosa e sentimentale” con l’ex primario del pronto soccorso Leonardo Cazzaniga, già condannato all’ergastolo in un processo ‘parallelo’ per aver accelerato la morte di 12 pazienti e in attesa dell’inizio del processo d’appello.
La relazione dello psichiatra, nominato dalla Corte presieduta da Valeria De Risi, è stata depositata nei giorni scorsi, perché i giudici nel processo di secondo grado ‘bis’ a carico di Taroni hanno disposto un nuovo accertamento, dopo che la Cassazione aveva annullato con rinvio la condanna a 30 anni con rito abbreviato.
“Ho escluso tutte la patologie di tipo psichiatrico”, ha spiegato il perito, che ha accertato la piena capacità di intendere e di volere dell’imputata.
Nei suoi colloqui nel corso della perizia l’ex infermiera,

come riportato dal professore, ha parlato proprio di una “fascinazione” per la morte anche come pensieri “autolesionistici”.
Fascinazione che, secondo il perito, potrebbe essere stato un elemento del suo rapporto con Cazzaniga, assieme ad “un’attrazione reciproca nel conoscere i farmaci”.
La loro relazione era, ha spiegato ancora, “un pensare a due”, come lo ha definito la stessa Taroni in uno dei colloqui.
Non aveva, però, aspetti di delirio patologico o di “deformazione della realtà”.
L’ex infermiera, si legge nella perizia, è apparsa, anzi, “ben capace” di “realizzare mentalmente quali possano essere gli aspetti di disvalore relativi all’omicidio del marito e della madre”.
Rispondendo ad una domanda della Corte, il perito ha chiarito che è pure “possibile ipotizzare” che Taroni abbia scelto la professione di infermiera per seguire quella “fascinazione per la morte”.
E che la donna nel suo rapporto malsano con l’allora primario fosse “meno potente” di lui.
Già in primo grado, tra l’altro, una perizia aveva accertato che la donna

non fosse affetta da vizi di mente, ma per la Suprema Corte c’era stata una “elusione integrale” del problema delle sue condizioni psichiche. Da qui il nuovo accertamento nell’appello ‘bis’. Processo che proseguirà l’8 febbraio e nel quale sono parti civili i familiari di Massimo Guerra, ex marito dell’imputata, assisti dal legale Luisa Scarrone.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.