7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

I volti degli abitanti di Venezia: una mostra in via Garibaldi

HomeAppuntamentoI volti degli abitanti di Venezia: una mostra in via Garibaldi
la notizia dopo la pubblicità

Ci rivediamo in Via Garibaldi: mostra fotografica sugli abitanti di Via Garibaldi a Venezia. Un progetto che valorizza chi vive e lavora in citt

 

Ci rivediamo in Via Garibaldi è un progetto espositivo che unisce i materiali di tre mostre
fotografiche, realizzate presso la Kokonton Gallery tra il 2013 e il 2018, dal titolo Ci
vediamo in Via Garibaldi I-III.

Ci rivediamo in via Garibaldi è una mostra che espone assieme i ritratti degli abitanti
raccolti nelle precedenti mostre, in tutto una novantina di fotografie di persone che vivono,
lavorano e frequentano questa parte della città.

“Abbiamo iniziato a fotografare le persone che conoscevamo perché i loro volti, il lavoro
che facevano, il carattere che esprimevano non andassero persi, dimenticati. Rivedere oggi
queste fotografie ci emoziona e ci aiuta a capire come l’identità di questa zona, la sua
anima, sia fatta proprio dalla presenza di queste persone.”

La mostra fotografica Ci rivediamo in Via Garibaldi, vuole essere un omaggio agli abitanti
e frequentatori di Via Garibaldi che con la loro presenza quotidiana riempiono di umanità
questa strada. Pensionati, commercianti, artigiani, operai, pendolari, artisti, frequentatori
abituali.

Questa parte di Venezia, stretta dalle mura dell’Arsenale da un lato e dalla Riva dei Sette
Martiri dall’altro, rimane una delle ultime zone dove si può ancora vivere una dimensione
della città.

Basta dire ci vediamo in Via Garibaldi per fare riferimento ad un luogo dove ci si può
incontrare facilmente solo camminando lungo la strada o facendo la spesa nei negozi,
oppure bevendo un caffè o un’ombra nei bar che si affacciano sulla Via.
Qui la gente si conosce e si riconosce ogni giorno, trovando in Via Garibaldi uno spazio
comune che contribuisce a qualificare la propria identità.

Gli autori della mostra: Atsuko Suehiro e Pierandrea Gagliardi, vivono in questa zona e da
anni raccolgono ritratti fotografici degli abitanti di questa enclave veneziana:
“abbiamo fatto queste foto perché non vogliamo perdere dalla memoria queste persone,
questi volti.”
Le didascalie dei ritratti (nome, cognome e attività) sono relative al momento in cui è stata scattata la fotografia.

Pierandrea Gagliardi inizia a lavorare come documentarista televisivo ottenendo
alcuni importanti riconoscimenti, dal 1990 lavora come regista per Controcampo Produzioni
di Venezia ditta specializzata nella comunicazione audiovisiva per le imprese.

Atsuko Suehiro
É nata a Sapporo in Giappone. Dal 1991 vive e lavora a Venezia. Dal 1997 ha studiato le
tecniche grafiche presso il centro di grafica Atelier Aperto di Venezia, partecipando a vari
corsi e mostre (una di cui una personale) presso la galleria Venezia Viva.
Dal 2004 ha iniziato a frequentare vari corsi fotografici a Venezia e a Tokyo per acquisire la
conoscenza di base del linguaggio fotografico.
Dal febbraio 2013, é fondatrice e presidente della “Associazione Culturale Kokonton” di
Venezia.

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

    • Buongiorno Giorno,
      siamo spiacenti, l’informazione non c’era sul comunicato stampa.
      Ad ogni modo:
      La mostra è visibile presso la Kokonton Gallery, in via Garibaldi a Venezia fino a domenica 28 novembre, ore 16-20, lunedì e martedì chiuso.
      Cordialità

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...
spot

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....
Advertisements

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...