COMMENTA QUESTO FATTO
 

I Pink Floyd come non li avete mai ascoltati con Assante e Castaldo

I Pink Floyd come non li avete mai ascoltati nella vostra vita sono solo al Teatro Corso di Mestre con le celeberrime lezioni di rock dei giornalisti e critici musicali Ernesto Assante e Gino Castaldo.

Sabato 12 marzo (ore 21.15) Il Teatro Corso si trasformerà in luogo di raduno dei fan della leggendaria rock band inglese formatasi nella seconda metà dei ‘60: Assante e Castaldo guideranno il pubblico attraverso l’esperienza sensoriale di “PINK FLOYD IN QUADRIFONIA”, una vera e propria “lezione di rock” dedicata alla musica della leggendaria band. Con una particolarità: quella dell’ascolto in quadrifonia di alcuni dei brani più importanti del gruppo, così come la formazione li aveva realizzati in origine.
L’esclusivo viaggio nella musica dei Pink Floyd, dalle origini a oggi, verrà condotto da Assante e Castaldo con la maestria, le conoscenze e la passione che li contraddistinguono dagli anni ’70, quando hanno iniziato a scrivere di musica per la carta stampata, per la radio e la tv, realizzando libri e promuovendo conferenze.

L’ascolto in quadrifonia di album “must” come “Dark Side of the Moon” e “Wish you where here” diventa così una parte integrante del progetto stesso dei Pink Floyd, per i quali il suono e la sua architettura erano le fondamenta di ogni lavoro creativo. Passando per il cuore quadrifonico della leggendaria band si potranno riascoltare i brani più classici del repertorio del mitico gruppo spiegati da Assante e Castaldo, vedendo le loro performance dal vivo e scoprendo nella versione “quad” le sonorità più affascinanti di Gilmour & C.

“PINK FLOYD IN QUADRIFONIA” è un appuntamento nel cartellone di TEATRO IN CORSO, il progetto curato da Ad Arte e Dal Vivo S.r.l. che giunge quest’anno alla terza edizione.

BIGLIETTI:

PLATEA € 18,00 + d.p.
GALLERIA € 13,00 + d.p.

PER INFORMAZIONI
Tel. 041.5369810 – 348.0613992
www.dalvivoeventi.it

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

26/02/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here