29.8 C
Venezia
domenica 25 Luglio 2021

Grandi Navi a Venezia, oggi tavolo di discussione. Canale dei Petroli: mai nominato

HomeGrandi Navi a VeneziaGrandi Navi a Venezia, oggi tavolo di discussione. Canale dei Petroli: mai nominato
Grandi Navi a Venezia, oggi tavolo di discussione. Canale dei Petroli: mai nominato
Grandi Navi a Venezia: oggi ben tre ore di ‘giro di tavolo’ con tutti i soggetti coinvolti che hanno detto la loro.
Comune di Venezia e Regione Veneto erano esclusi perché non invitati dal Mit sulla questione.

L’obiettivo era di trovare una strada per una distribuzione diffusa e provvisoria del sistema crocieristico che oggi transita per San Marco e la Giudecca.

Parole, proposte e dubbi che si aggiungono a quelle dei mesi scorsi e che saranno portati al ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli che rimane in attesa – si è appreso – di un nuovo incontro entro fine agosto, per poi trarre le conclusioni a settembre.

Mai citate le decisioni del Comitatone del 2017, con soluzione Canale dei Petroli-Marghera per le navi maggiori con l’appendice Canale Vittorio Emanuele per le più piccole destinate alla marittima.

Di fatto si è valutato come distribuire, a seconda di stazza e disponibilità di banchine e loro lunghezze, le navi lungo l’asse della zona industriale da Fusina a Marghera.

Con la certezza degli operatori che solo le navi più piccole (tutte entrando dal Lido-Alberoni per il Canale dei Petroli) potranno andare a Fusina (50mila tonnellate) mentre le altre (dalle 60mila in su) dovranno essere ‘sparse’ addirittura fino a Porto Marghera.

Tra i tanti problemi sollevati quello della gestione dei crocieristi. A nave attraccata scatta il problema di portarli verso il centro storico di Venezia con tanto di bagagli ma anche gli aspetti della sicurezza con le forze dell’ordine chiamate a coprire un’area variabile che appare ingestibile senza le dovute risorse di uomini e mezzi.

Infine permane il problema dell’assistenza alle navi stesse, ovvero forniture e rifornimenti.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.