lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Giulio Pretelli non si presenta a Pomeriggio Cinque: lo sfogo di Barbara D’Urso

HomeGrande FratelloGiulio Pretelli non si presenta a Pomeriggio Cinque: lo sfogo di Barbara D'Urso

Nella diatriba tra i Pretelli, Barbara D'Urso si è schierata dalla parte di Giulio.

Era prevedibile: dopo il litigio nella scorsa puntata del Grande Fratello VIP Giulio Pretelli ha deciso di non andare a Pomeriggio Cinque a parlare del fratello. E commentando la sedia vuota in studio, Barbara D’Urso si è sfogata contro Pierpaolo Pretelli, personaggio pubblico, che non può impedire ai famigliari di parlare in televisione. Per capire la vicenda bisogna fare un passo indietro.

Pierpaolo contro Giulio: lo scontro tra fratelli

Che la famiglia Pretelli non vedesse di buon occhio la sua storia con Giulia Salemi non era un mistero. Durante la puntata di Capodanno la madre del concorrente lo aveva addirittura avvertito che starebbe “perdendo consensi”. Alfonso Signorini aveva mostrato a Pierpaolo un’intervista in cui il fratello Giulio non negava che “la mamma avesse più simpatia per Elisabetta Gregoraci“. “Non si devono impicciare” ripeteva, fino alle ultime dichiarazioni del fratello (“tifavo per Elisabetta”, “Tra Giulia e Pierpaolo non può essere considerato amore”) che l’ex Velino ha accolto scuotendo la testa.

I due fratelli si sono quindi incontrati: Giulio ha provato a incolpare i giornalisti che avrebbero travisato le sue dichiarazioni, ma Pierpaolo gli ha ricordato quando chiese alla famiglia di “non fare interviste” e di “non andare nei programmi televisivi”. E puntandogli il dito gli ha detto “sono deluso, non mettetevi in mezzo nelle mie faccende personali” spingendolo alle lacrime.

Barbara D’Urso contro Pierpaolo Pretelli

Così, nella puntata di Pomeriggio Cinque di ieri, Giulio Pretelli non si è presentato in studio. Barbara D’Urso ha preso le sue parti e si è lanciata in un lungo sfogo contro Pierpaolo. “A me, vi giuro, si è schiantato il cuore – ha esordito – Voi sapete che Giulio  è un mio opinionista così come per anni lo è stato Pierpaolo. Ovviamente oggi non c’è qui Giulio, è naturale dopo quello che gli ha detto Pierpaolo. Però quello che non riesco a capire è com’è possibile che un ragazzo come Pierpaolo che nella vita ha fatto questo, è stato 30, 40 volte in studio, possa dire quelle cose. Sa cosa vuol dire essere nella Casa del Grande Fratello, sa che è normale che parenti e amici vadano nelle trasmissioni. Sono delle dinamiche che servono anche al GF VIP”

La conduttrice ha ricordato: “Io ne ho condotti 6 edizioni e so perfettamente quello che diciamo ai concorrenti. Dico sempre ‘sappiate che che ci saranno i vostri amici e parenti, noi li chiamiamo’. Ma è normale che Alfonso Signorini e gli altri programmi li chiamino. Non è possibile che Pierpaolo tratti in quel modo il fratello, che poi si è messo a piangere. Mi è dispiaciuto molto vederlo così in lacrime. Ha fatto benissimo a non esserci, è la richiesta del fratello che è particolare. Non lo dico per me, Federica Panicucci o Silvia Toffanin, non è per questo. È perché sei lì dentro, io non credo che Pierpaolo sia stato implorato da Alfonso Signorini e dagli autori a fare il GF Vip mentre lui non voleva. Lui è lì felice di esserci, quindi ti comporti come tutti quanti gli altri e accetti le dinamiche”.

Chi ha ragione?

Marie Jolie

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

“Io, sfrattata da Venezia, ho voluto a tutti i costi tornarci ed è stato un incubo”. Lettere

In risposta alla lettera “So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Venezia... Io ci sono nata 60 anni fa e sono dovuta scappare a 15 anni con tutta la famiglia perché già a quei tempi per...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.