29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

George Clooney si sposa a Venezia, celebra Walter Veltroni, è certo

HomeNotizie Venezia e MestreGeorge Clooney si sposa a Venezia, celebra Walter Veltroni, è certo

george clooney e amal si sposano a venezia

George Clooney si sposa a Venezia il 29 settembre e la febbre si sta alzando. Febbre per curiosità, notizie, pettegolezzi e gossip. La notiziola di oggi riguarda il celebrante.
George Clooney si sposa a Venezia e a celebrare il matrimonio sarebbe stato chiamato Walter Veltroni.

Walter Veltroni sarebbe grande amico di Clooney fin dai tempi del 2009, quando l’attore, nella capitale per la presentazione di un film, descrisse ai media l’incontro tra i due in termini molto lusinghieri e ammirati verso l’ex sindaco.

George Clooney che si sposa a Venezia non è certo fatto che passa inosservato, così qualcuno sta tenendo d’occhio tutte le pratiche che circolano tra Cà Farsetti, Stato Civile, Ufficio Matrimoni ecc. Ed ecco che è stata scoperta una documentazione in cui vi è una richiesta in favore dell’ex sindaco di Roma per poter celebrare il matrimonio tra George e la bella avvocatessa libanese-britannica Amal Alamuddin.
Data delle nozze: 29 settembre, confermato.

Il matrimonio si svolgerà a Venezia lunedì 29, in una sede blindatissima, ma il bel George arriverà a Venezia tre giorni prima per ricevere ed intrattenere gli ospiti in arrivo con ricevimenti off-limits di cui ancora si sa pochissimo.

Laura Beggiora

14/09/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.