5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
11.1 C
Venezia
sabato 15 Maggio 2021

Future Admit: l’esperienza accademica all’estero con facilità

HomeWorldFuture Admit: l'esperienza accademica all'estero con facilità

Intervista al team di Future Admit, una startup che ha l’obiettivo di aiutare studenti italiani in cerca di un’esperienza accademica all’estero ad accedere a università magistrali o master in Europa, principalmente in ambito economico, finanziario, marketing e management.

Ciao ragazzi, parlateci un po’ di voi. Cosa fate al momento?
Siamo quattro ragazzi del corso di laurea triennale in Digital Management presso Ca’Foscari, in partnership con H-Farm. I nostri nomi sono Luca Ballistri, Andrea Parisi, Dario Scalabrin e Pietro Querci. Luca è stato ammesso come futuro studente di Marketing alla WU Vienna, la decima università di Marketing al mondo secondo QS rankings, mentre gli altri membri del gruppo sono all’interno dei processi di selezione di varie top university o in attesa dell’esito, dal momento che ogni università e paese ha tempistiche diverse.

Com’è nata la vostra idea?
A gennaio 2020 abbiamo iniziato a impegnarci per proseguire il nostro percorso di studi in un’università all’estero.
Dunque, per diversi mesi abbiamo raccolto informazioni su tutte le migliori università di ogni stato europeo, dai requisiti di accesso, ai test d’ingresso, alle certificazioni d’inglese, eccetera.
Durante questo periodo ci siamo scontrati con le difficoltà di reperire tutte queste informazioni anche dai siti delle università stesse, per via del fatto che sono tutti molto diversi fra di loro, sia nella navigazione, che nella struttura, rendendoli spesso poco intuitivi.
Questa esperienza ci ha fatto sentire il bisogno di una piattaforma che raccogliesse tutte queste informazioni in maniera coerente, di modo da potere fare agevolmente tutte le considerazioni che richiede una scelta così importante.
Per questo abbiamo deciso di creare la piattaforma Future Admit e la rispettiva pagina Instagram dedicata a persone che come noi desiderano avere una formazione all’estero, per cercare di assicurarsi un futuro agevole e vivere esperienze di valore anche per il rientro in Italia.

Perché desiderate studiare all’estero invece che rimanere in Italia?
In Italia studiare in una top university è molto costoso, con magistrali come quelle della Bocconi che arrivano a chiedere oltre 15mila euro l’anno. Nei paesi del nord Europa invece, come Finlandia, Danimarca e Olanda, le università sono completamente gratuite, mentre in molti altri paesi europei come l’Austria o la Germania i corsi costano circa 700 euro all’anno, cifre di gran lunga inferiori ai corrispettivi italiani.
Riteniamo che studiare all’estero, offrendo esperienze in ambienti di respiro internazionale, possa anche essere utile a migliorare le proprie conoscenze delle culture e lingue straniere, così come benefici sicuramente allo sviluppo di soft skills come l’adattabilità.

Di cosa si occupa concretamente Future Admit?
Attraverso la piattaforma Future Admit gli studenti possono accedere a pacchetti di informazioni su oltre 300 corsi di studio presenti all’estero, certificazioni d’inglese come IELTS e TOEFL e test standardizzati utilizzati come criteri d’accesso da molte università estere come ad esempio il GMAT. Inoltre, forniamo guide su come scrivere tutti i documenti richiesti durante le fasi di selezione come il piano di studi, lettere motivazionali e di referenza, Curriculum Vitae.
Infine, per chi volesse, forniamo anche la possibilità di ricevere consulenza sulle varie università e offriamo una revisione del CV e delle lettere motivazionali.

Ho notato sul vostro sito web che collaborate con diverse associazioni studentesche, come avete realizzato queste collaborazioni?
Al momento collaboriamo con associazioni come Invenicement, JEVE e MARKETERs club per quanto riguarda l’università Ca’foscari di Venezia.
Queste collaborazioni sono nate con l’obiettivo di espandere la nostra community e aiutare il maggior numero di studenti possibili. Sono state realizzabili grazie ai numerosi feedback positivi che abbiamo riscontrato su Instagram e sul nostro sito da parte di studenti che ci hanno ringraziato per avergli fornito un servizio che finora non esisteva con le stesse caratteristiche del nostro.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor